MotoGp, Phillip Island. Stoner lepre, Rossi insegue

MotoGp, Phillip Island. Stoner lepre, Rossi insegue

MotoGp, Phillip Island. Stoner lepre, Rossi insegue

PHILLIP ISLAND - Casey Stoner vuole vincere nella sua Phillip Island. Nella prima giornata di prove libere del Gran Premio d'Australia, terzultima prova del mondiale MotoGp, l'australiano della Ducati è stato il più veloce di tutti con il tempo di 1'30''904, rifilando la bellezza di 670 millesimi al neo campione del mondo Valentino Rossi (Yamaha). Nella seconda sessione è stata la pioggia l'assoluta protagonista. A Nicky Hayden (Honda) il miglior crono con 1'38''820.

 

PRIMA SESSIONE - E' iniziato all'insegna del sole il venerdì di Phillip Island. Con il titolo 2008 già finito nelle mani di Valentino Rossi, nelle ultime tre prove del campionato si corre per la gloria. E' Casey Stoner il più agguerrito di tutti. Vuole vincere nella sua Phillip Island, davanti al suo pubblico. Nella prima ora il campione del mondo 2007 è stato il più veloce di tutti con il tempo di 1'30''904, mettendo tra se e Rossi un distacco di 670 millesimi. Convincenti le prestazioni di Alex De Angelis (Honda Gresini) e Andrea Dovizioso (Honda Jir Team Scot) , rispettivamente al terzo ed al quarto posto a 949 e 957 millesimi dalla vetta. Bene anche Randy De Puniet: il francese ha portato la Honda del team di Lucio Cecchinello al quinto posto a 976 millesimi da Stoner. Sesto Daniel Pedrosa con la sua Honda Repsol gommata Bridgestone, ad oltre un secondo dalla Ducati del campione australiano. Seguono Shinya Nakano (Honda Gresini), Jorge Lorenzo e Loris Capirossi (Suzuki, in 1'31''248). Malissimo Melandri, solo 17esimo a 1''709 dal compagno di squadra.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SECONDA SESSIONE - La seconda sessione è stata condizionata dalla pioggia che ha impedito alle squadre di proseguire il lavoro di messa a punto e di valutazione delle gomme in vista della gara. La migliore prestazione è stata realizzata da Nicky Hayden in 1'38''820 davanti al forlivese Dovizioso, staccato di 755 millesimi. Terzo l'australiano della Suzuki Chris Vermeulen, a suo agio in condizioni di umido, davanti al connazionale Stoner. Quinta e sesta posizione per le Yamaha del team Fiat di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Male gli altri ‘azzurri', con De Angelis undicesimo, Capirossi 16esimo e Melandri ultimo. Il più attivo è stato Pedrosa, impegnato a capire il comportamento delle Bridgestone pioggia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -