MotoGp, pioggia in Qatar. Storica decisione: si corre stasera

MotoGp, pioggia in Qatar. Storica decisione: si corre stasera

MotoGp, pioggia in Qatar. Storica decisione: si corre stasera

LOSAIL - Storica decisione per il Motomondiale. Il Gran Premio del Qatar classe MotoGp che non si è disputato domenica per un violento acquazzone che si è abbattuto sul circuito di Losail poco prima del via si recupererà oggi stesso alle 20 ore italiane. La soluzione, avanzata dalle scuderie per non aver speso ingenti somme di denaro per la trasferta in Qatar, è stata presa a seguito della riunione che ha visto sedersi al tavolo rappresentanti di FIM, IRTA, Dorna e QMMF.

 

DECISIONE - Prima della gara, i bolidi della MotoGp torneranno in pista per una sessione di warm-up programmata per le 17.30 ora italiana. Il semaforo verde, salvo colpi di scena meteorologici dell'ultimo minuto, è atteso due ore e mezza più tardi. Il presidente della commissione FIM Road-racing, Claude Danis ha dichiarato a MotoGp.com che "per ragioni di sicurezza non è stato possibile correre domenica notte a causa del riflesso delle luci sull'asfalto bagnato. Questa decisione era già stata presa qualche anno fa quando si era deciso di correre in notturna in Qatar". "La FIM - ha aggiunto - è soddisfatta di poter correre la gara lunedì. È importante per il Campionato, in quanto gara d'apertura, e voglio ringraziare Dorna, QMMF, IRTA e tutti i team della MotoGP". "La decisione positiva è stata accettata con larga maggioranza - ha commentato il CEO di Dorna Sports Carmelo Ezpeleta -. È stata una decisione straordinaria in circostanze straordinarie.

 

ROSSI E STONER - "Ci vediamo a Motegi", aveva scherzato subito Valentino Rossi. Ai microfoni di Italia Uno ha usato una divertente metafora per spiegare la sua sensazione: "è come fare l'amore con la propria fidanzata e poi arriva la mamma". Il portacolori della Fiat Yamaha è chiaramente dispiaciuto: "eravamo pronti per dar battaglia"."Avevamo voglia di correre dopo un lungo inverno. Soprattutto quest'anno con la cancellazione dell'Ungheria sarebbero solo sedici i gran premi ed è un peccato". Rossi si è detto soddisfatto di come è andato il fine settimana. "Abbiamo lavorato benissimo in questo weekend, riuscendo a recuperare il gap da Stoner. Eravamo pronti per la battaglia". Poi dopo la decisione di rinviare a oggi la polemica: "devono capire che questo non è un circo, le gare si fanno nei circuiti e di giorno, bisognerebbe pensare di più allo sport che allo show".Sintetico il commento dell'ex campione del mondo e poleman del Qatar Casey Stoner: "non è una buona idea. Non abbiamo nessuna certezza che non piova. L'acquazzone di domenica inoltre ha sporcato la pista di sabbia e quindi c'è anche un rischio sicurezza". E le previsioni indicano 40% di pioggia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foto tratta da MotoGp.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -