MotoGp, preview Laguna Seca. Stoner: ''Non faccio previsioni''

MotoGp, preview Laguna Seca. Stoner: ''Non faccio previsioni''

MotoGp, preview Laguna Seca. Stoner: ''Non faccio previsioni''

LAGUNA SECA - Quello di Laguna Seca è uno tra gli appuntamenti più amati da Casey Stoner. Il pilota della Ducati, che arriva da tre podi consecutivi, sulla pista californiana è salito sul gradino più alto del podio nel 2007, l'anno del podio, per poi finire secondo nel 2008 alle spalle di Valentino Rossi al termine di un epico duello. "E' una pista che mi è sempre piaciuta perché è impegnativa ma divertente e segue l'andamento del terreno e di tutti i suoi saliscendi e cambi di direzione", ha detto l'australiano.

 

L'auspicio di Stoner è quello di regalare alla Ducati un altro buon risultato, anche se preferisce non fare previsioni "perché ultimamente siamo sempre arrivati vicini al top senza però riuscire a concretizzare quello che volevamo". L'ex campione del mondo ha spiegato che "manca molto poco, un po' più di "grip", di stabilità in frenata e di maneggevolezza".

 

Si tratta di dettagli, ha osservato, che "darebbero quel paio di decimi che ci mancano. Sono pochi ma, visto il livello attuale, si fanno sentire". Stoner si presenterà carico al semaforo verde: "noi partiamo comunque con l'obiettivo di fare meglio di quanto fatto finora".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -