MotoGp, Rossi convince a Brno. Il Sachsenring si avvicina

MotoGp, Rossi convince a Brno. Il Sachsenring si avvicina

MotoGp, Rossi convince a Brno. Il Sachsenring si avvicina

BRNO - Una radiografica divide Valentino Rossi dal ritorno alle competizioni. Il test di lunedì a Brno del campione di Tavullia in sella alla Yamaha Superbike è stato piuttosto convincente ed incoraggiante. Per non dire miracoloso. Il nove volte iridato ha completato in condizioni climatiche infernali (33°C gradi l'atmosfera ed oltre 60 quella dell'asfalto) ben 46 tornate, il più rapido in 1'59''100, una prestazione migliore di quella realizzata domenica da Max Biaggi.

 

Inizialmente Rossi ha girato sopra i due minuti. Poi è sceso sotto il muro dei minuti, arrivando all'incredibile crono di 1'59''1. Una performance superiore al giro più veloce realizzato da Cal Crutchlow (1'59''291) in Gara 2. Il test dal punto di vista fisico è stato convincente, ma il ‘Dottore' si è concentrato alla ricerca della competitività della YZF R1, entrando nel vivo della ripresa dell'attività dopo il grave infortunio del 5 maggio scorso al Mugello.

 

Rossi è sceso dalla moto dopo oltre 250 chilometri di test in buone condizioni fisiche. La sensazione è la decisione di correre al Sachsenrig sia stata già presa. Si attende solo il responso dei medici: se la tibia fratturata ha fatto un callo osseo sufficiente per permettere alla gamba di resistere alle sollecitazioni di un gran premio, Rossi tornerà ad affiancare Jorge Lorenzo ai box. Al massimo il ritorno in sella alla M1 slitterà solo di un paio di settimane.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -