MotoGp, Rossi torna ed è subito show. Poi stoccata alla Yamaha

MotoGp, Rossi torna ed è subito show. Poi stoccata alla Yamaha

MotoGp, Rossi torna ed è subito show. Poi stoccata alla Yamaha

SACHSENRING - Poco importa se non è salito sul podio. Il ritorno di Valentino Rossi alle corse a 43 giorni dall'infortunio al Mugello è coinciso con una delle gare più belle della stagione. Il pesarese della Yamaha ha avuto un corpo a corpo con Casey Stoner durato una decina di giri, a suon di sorpassi e controsorpassi. L'australiano della Ducati si è preso il podio con un duro ma corretto attacco all'ultimo giro, vendicandosi così dello smacco di Laguna Seca 2008.

 

"Alla fine volevo piangiucchiare come ha fatto lui due anni fa a Laguna Seca, ma ho preferito dirgli bravo", ha detto Valentino. Peccato per il tempo perso dietro la Honda di Andrea Dovizioso, altrimenti il campione di Tavullia aveva il passo per lottare con Jorge Lorenzo. E se così fosse stato, se ne sarebbero viste certamente delle belle. Poco importa. Valentino ha dato appuntamento sul podio la prossimo settimana a Laguna Seca, ultima gara prima della breve sosta estiva. Poi ci sarà il 15 Brno, quando probabilmente sarà annunciato il passaggio del nove volte iridato in Ducati.

 

A tal proposito, Rossi ha lanciato una frecciatina alla Yamaha. "Come fa la Yamaha a lasciarmi andare via così? Non lo so, perché dove vado? - ha sorriso il pesarese -. Nell'eventualità, che non è affatto sicura, ognuno fa la sua scelta, poi vedremo in futuro chi aveva ragione". "La risposta non basta? Allora sarà perché sono vecchio", ha tagliato corto. Ma gallina vecchia, come ha ricordato il ‘Dottore' la scorsa stagione nel festeggiare il nono titolo, fa buon brodo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -