MOTOGP - Rossi: ''Stoner avversario fantastico''

MOTOGP - Rossi: ''Stoner avversario fantastico''

MONTMELO' – Solo 69 millesimi hanno separato Valentino Rossi dal missile Rosso di Casey Stoner. Per l'alfiere del Team Fiat Yamaha si tratta del 96esimo podio in carriera, realizzando un altro record che lo proietta davanti Mike Doohan come pilota con più podi nella classe regina.

''Che gara, anche se mi dispiace non aver vinto, è stata una grande emozione poter essere parte di una gara così e mi sono divertito moltissimo. È stato davvero un duello fantastico fino alla fine, moltissimi sorpassi incredibili di tutti e due in diverse parti del circuito'' ha dichiarato Rossi.

Partito dalla pole position, al primo giro Rossi si è trovato subito quarto ed è stato costretto a spingere al massimo nei primi tre giri per superare John Hopkins e colmare il divario con Dani Pedrosa, che a quel punto era in seconda posizione dietro a Stoner: ''Sfortunatamente ho perso un po' all'inizio ed è stato piuttosto difficile superare Hopkins perché era eccezionale in frenata – ha proseguito Rossi con l'analisi della gara''.

Il pesarese è stato protagonista di un bellissimo duello con la Ducati di Stoner. Il sorpasso decisivo dell'australiano è giunto al penultimo giro: ''Con Stoner poi c'è stata una bella lotta – ha spiegato Rossi - e sinceramente non avrei potuto spingere più di così per cercare di vincere, è stato comunque un grande avversario. In alcuni settori avremmo potuto fare meglio oggi, non solo in rettilineo ma anche in alcune curve.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pilota della Yamaha non getta lacrime: ''È stata comunque una bella esperienza e ci aiuterà a capire ciò di cui abbiamo bisogno per continuare a migliorare. La Yamaha e la Michelin stanno lavorando molto e lo dimostra il fatto che oggi siamo riusciti a lottare fino alla fine. Naturalmente sono dispiaciuto perchè qui a Montmelò ho vinto molte volte e volevo vincere ancora, ma come ho già detto non credo che oggi avrei potuto fare di più. Sappiamo di poter battere Stoner ma oggi ha guidato come un dio ed è un avversario fantastico, per cui congratulazioni a lui."

Rossi (116) insegue Stoner (130) a 14 punti di distacco. il MotoGP tornerà tra due settimane a Donington per il Gran Premio d'Inghilterra, uno tra i circuiti preferiti da Rossi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -