MotoGp, Sachsenring day 2. Lorenzo non si esalta: ''Sarà difficile''

MotoGp, Sachsenring day 2. Lorenzo non si esalta: ''Sarà difficile''

MotoGp, Sachsenring day 2. Lorenzo non si esalta: ''Sarà difficile''

SACHSENRING - Jorge Lorenzo esulta ma non si esalta dopo essersi preso la pole del Gran Premio di Germania al Sachsenring. Lo spagnolo della Yamaha è consapevole che sarà lotta dura con Casey Stoner e Daniel Pedrosa, battuti per soli 24 e 131 millesimi. "Hanno un grande passo - ha esordito il leader del mondiale -. Ho dovuto dare tutto per prendermi la pole, ma devo ringraziare anche la squadra perché siamo riusciti a migliorare tanto la moto dopo le difficoltà di venerdì".

 

La pole, in 1'21''817, è arrivata dopo la rottura del motore: "E' stata onestamente una sorpresa per me quando sono arrivato sul rettilineo e l'ho sentito ammutolirsi - ha affermato Lorenzo -. Lasciava caldo e olio sul piede così mi sono dovuto fermare e appoggiare la moto la muro". Sulla scia d'olio sono caduti Ben Spies e Randy De Puniet, con quest'ultimo che ha rimediato una brutta botta la gamba destra. "Mi dispiace per loro, ma è una buona notizia che saranno in grado di correre", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -