MotoGp, show a Valencia: Stoner beffa Spies. Dovi 3°. Rossi ko

MotoGp, show a Valencia: Stoner beffa Spies. Dovi 3°. Rossi ko

MotoGp, show a Valencia: Stoner beffa Spies. Dovi 3°. Rossi ko

Un finale spettacolare per la MotoGp nel giorno del tributo a Marco Simoncelli. Casey Stoner ha fatto suo il Gran Premio della Comunità Valenciana, battendo per appena 15 millesimi uno straordinario Ben Spies (Yamaha). Completa il podio un combattivo Andrea Dovizioso, alla sua ultima gara con la Honda, che ha conservato così la terza posizione nel campionato. Il principale antagonista del pilota di Forlì, Dani Pedrosa, non è andato oltre la quinta posizione.

 

"All'inizio è andata bene - ha osservato Stoner -. Avevo un bel vantaggio ed ero contento. Quando cadevano le goccioline rallentavo per poi tornare a spingere". Il due volte campione del mondo all'improvviso ha perso i dieci secondi che aveva accumulato: "Nel finale Ben aveva un passo incredibile. Non volevo spingere troppo e ho scelto di seguire Ben. Quando l'acqua si è intensificata ho preferito non rischiare". Quindi il finale thrilling.

 

"Sapevo che all'ultima curva ero più veloce di lui - ha ammesso il pilota della Honda -. Ho avuto una migliore trazione e sono riuscito a batterlo nel rettilineo. Credo che sia la prima volta che abbia vinto così". "Forse ho preso una traiettoria sbagliata", ha commentato Spies. Forte la soddisfazione di Dovizioso per aver battuto il compagno di squadra Pedrosa: "Lui è sempre stato molto veloce - ha esordito -. La strategia è stata intelligente. Quando lui andava avanti cercavo di replicare".

 

Il Dovi ha quindi rivissuto gli ultimi momenti della gara: "E' stato un peccato non esser con Casey e Ben a giocarmi la vittoria, perché c'erano delle condizioni che preferisco - ha evidenziato -. Ma ho preferito non rischiare". Il forlivese saluta così la Honda: "Sono stati anni straordinari e abbiamo lavorato bene. Ora c'è un futuro con la Yamaha". Il romagnolo ha poi salutato il suo compagno di battaglia: "Ciao Marco".

 

Ancora un ko per Valentino Rossi, eliminato suo malgrado da una carambola al via innescata dalla Suzuki di Alvaro Bautista e che ha coinvolto anche le Ducati di Nicky Hayden e Randy De Puniet. Da martedì il nove volte campione del mondo si concentrerà sullo sviluppo della mille per cancellare un 2011 da incubo. Loris Capirossi si è invece congedato dal Motomondiale con un nono posto. Ottima la gara di Cal Crutchlow, quarto con la Yamaha del team Tech 3.

  

L'ORDINE D'ARRIVO

 

1 STONER C.Repsol Honda TeamLap 30

2 SPIES B.Yamaha Factory Racing+0.015

3 DOVIZIOSO A.Repsol Honda Team+5.936

4 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+8.718

5 PEDROSA D.Repsol Honda Team+9.321

6 NAKASUGA K.Yamaha Factory Racing+23.818

7 ABRAHAM K.Cardion AB Motoracing+-1:32.980

8 HAYES J.Monster Yamaha Tech 3+-1:11.801

9 CAPIROSSI L.Pramac Racing Team+-1:07.615

10 ELIAS T.LCR Honda MotoGP+-58.870

11 BARBERA H.Mapfre Aspar Team MotoGP+-37.761

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

12 AOYAMA H.San Carlo Honda Gresini+-34.653

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -