MotoGp, show di Rossi a Phillip Island: ''gara entusiasmante''

MotoGp, show di Rossi a Phillip Island: ''gara entusiasmante''

MotoGp, show di Rossi a Phillip Island: ''gara entusiasmante''

PHILLIP ISLAND - "Proverò a fare una bella gara" aveva dichiarato dopo le qualifiche. A Phillip Island è andato di scena il ‘Valentino Rossi show'. Il pilota della Yamaha è stato protagonista di una spettacolare rimonta che l'ha portato dal dodicesimo al secondo posto, dietro la Ducati di Casey Stoner. Un piazzamento che ha del miracoloso dopo la caduta nelle qualifiche nella quale ha subito una distorsione del rachide cervicale, con interessamento dei muscoli del collo.

 

''E' stata una gara molto emozionante dal primo all'ultimo giro - ha esordito il pilota di Tavullia . Purtroppo la caduta di sabato mi ha tolto la possibilità di lottare per la vittoria. Ma ero ottimista perché sapevo di avere un ottimo passo". Il neo campione del mondo non ha nascosto le sue sofferenze. "Il collo non mi dava fastidio, ma avevo un gran mal di testa. Il lavoro dello staff della Clinica Mobile mi ha permesso di gareggiare".

 

Quella del portacolori della Yamaha è stata una gara entusiasmante sin dalle prime battute, perché, come spiega anche Rossi, "non ho avuto un secondo per rilassarmi". Sono scattato bene e ho avuto tanti duelli fin dal via - ha raccontato -. Sono stato anche fortunato perché De Angelis è caduto davanti a me e ho mancato la sua moto per un paio di centimetri".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rossi poi ha combattuto con James Toseland. "Quando l'ho passato la prima volta pensavo che sarei riuscito a staccarlo - ha confessato -. Invece quando mi ha ripassato ho capito che anche lui era in gran forma. E' stato un bel duello". Dopo esser riuscito a staccare l'ex campione del mondo di Superbike, il ‘Dottore' si è messo all'inseguimento di Nicky Hayden, sorpassato all'inizio dell'ultimo giro. Il pesarese ha confessato che contro Stoner non avrebbe potuto competere. "Aveva un passo più veloce di tutti. Il secondo posto era il miglior risultato che potevamo fare. Sono veramente felice", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -