MotoGp, Stoner domina a Sepang: ''Non mi aspettavo di esser così veloce''

MotoGp, Stoner domina a Sepang: ''Non mi aspettavo di esser così veloce''

MotoGp, Stoner domina a Sepang: ''Non mi aspettavo di esser così veloce''

SEPANG - La conquista del nono titolo mondiale di Valentino Rossi ha messo in secondo piano la perentoria vittoria di Casey Stoner a Sepang. L'australiano, che scattava dalla quarta posizione, ha danzato sotto la pioggia, mettendo il turbo alla sua Ducati GP9 e tagliando il traguardo con un vantaggio di oltre 14 secondi sulla Honda Repsol di Daniel Pedrosa. Stoner ha manifestato un'imbarazzante superiorità sul bagnato, prendendo il largo sin dal primo giro.

 

"Devo dire la verità, non mi aspettavo di poter essere così veloce fin da subito", ha affermato l'ex campione del mondo. "E' un giorno fantastico per noi, vorrei ringraziare tutta la squadra per il gran lavoro che ha fatto - ha evidenziato Stoner -. Durante la stagione in qualche occasione abbiamo avuto delle difficoltà sul bagnato ma si sono impegnati tutti enormemente per migliorare ed il risultato si è visto".

 

E cresce il rammarico di non aver visto Stoner in pista a Brno, Indianapolis e Misano Adriatico. Ristabilitosi dai malanni fisici che lo hanno condizionato da Barcellona in poi, Stoner si è presentato all'Estoril con un buon secondo posto. A Phillip Island ha alzato la voce vincendo dopo un entusiasmante duello a suon di giri record con Rossi. "Adesso siamo davvero forti e penso che continueremo così, una cosa davvero fantastica in vista della prossima stagione", ha evidenziato il portacolori della Ducati.

 

Stoner si è congratulato con il neo campione del mondo: "Voglio fare i complimenti a Valentino perché vincere nove titoli è una cosa straordinaria, che si commenta da sola - ha evidenziato -. Sono convinto che se noi continueremo a lavorare in questa maniera potremo costituire una bella sfida per il prossimo anno."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -