MotoGp, Stoner ko a Brno: ''Non getto la spugna''

MotoGp, Stoner ko a Brno: ''Non getto la spugna''

MotoGp, Stoner ko a Brno: ''Non getto la spugna''

"I punti si fanno in gara e può succedere di tutto". Così Casey Stoner aveva smorzato l'entusiasmo dopo la sesta pole consecutiva conquistata a Brno. Forse una frase scaramantica. Fatto sta che l'australiano della Ducati ci ha visto giusto, portando a casa il secondo zero stagionale. Il campione del mondo in carica, infatti, ha concluso anzitempo il Gran Premio della Repubblica Ceca, dodicesima prova del mondiale MotoGp. La sua gara si è conclusa nel corso del settimo giro mentre stava forzando per mettere tra se e Valentino Rossi, in quel momento secondo, un buon gap. Ora Stoner vede il pesarese della Yamaha distante ben 50 punti. Ma Stoner guarda già avanti, al Gran Premio di Misano Adriatico: "Il mio obiettivo principale è rimanere carico e cercare di offrire ai tifosi della Ducati un bel spettacolo".

 

DELUSIONE - Chiaramente il campione del mondo in carica è deluso di quanto accaduto. "Il nostro passo in prova era buono, nel warm up era filato tutto liscio e sapevamo che avremmo potuto lottare per la vittoria. Stava andando tutto secondo i piani, fino alla caduta. Stavo girando su un passo costante con il quale mi sentivo a mio agio. La curva in cui sono caduto non era particolarmente impegnativa ma ho perso l'anteriore all'improvviso, senza aver l'opportunità di provare a riprenderlo"

 

ERRORE - Stoner, probabilmente pressato dalla voglia di riscattare la batosta di Laguna Seca, è caduto nell'errore. "Non è facile da spiegare, daremo un'occhiata ai dati ma a volte, quando si corre a questi livelli, può semplicemente accadere. In ogni caso è stato un mio errore", ha ammesso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RECUPERO DIFFICILE - Il campione del mondo in carica è consapevole che recuperare i 50 punti di distacco che lo separano da Rossi sarà un'impresa. "Sapevamo di dover vincere questa gara, e non solo questa, per recuperare lo svantaggio da Valentino ma questa caduta rende le cose davvero difficili - ha dichiarato -. Nella gare può succedere di tutto ma 50 punti sono un gap molto grande contro un avversario così forte e così costante. In ogni caso non getterò la spugna, né lo farà la Ducati ed insieme continueremo a lottare fino alla fine".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -