MotoGp, test a Losail. Stoner precede Rossi. Infortunio per Pedrosa

MotoGp, test a Losail. Stoner precede Rossi. Infortunio per Pedrosa

MotoGp, test a Losail. Stoner precede Rossi. Infortunio per Pedrosa

LOSAIL - Seconda giornata di test in notturna MotoGp sul circuito di Losail, in Qatar. Le discrete condizioni atmosferiche hanno consentito a tutti i piloti di scendere in pista. La migliore prestazione è stata ottenuta dalla Ducati di Casey Stoner in 1'15''139, precedendo di 608 millesimi la Fiat Yamaha di Valentino Rossi. Bene anche Colin Edwards, terzo con la sua Yamaha del team Tech 3 davanti al forlivese Andrea Dovizioso (Honda Repsol). Sesto Loris Capirossi (Suzuki).

  

NUOVE SOLUZIONI PER STONER - Stoner è stato il più veloce, anche se il suo crono è distante dal 1'55''153 realizzato lo scorso anno in gara. L'australiano ha provato il nuovo forcellone posteriore in carbonio, collaudato già nella giornata di domenica dall'americano Nicky Hayden (nono tempo). Tra Stoner e Hayden c'è grande sintonia, con i due che si confrontano spesso e volentieri durante le soste ai box.

 

STACANOVISTA ROSSI - Alle spalle della Ducati numero 27 si è piazzata la Yamaha di Valentino Rossi, che si è concentrato soprattutto sulla valutazione di nuove componenti elettroniche. A fine giornata ha totalizzato ben 51 tornate, realizzando la sua migliore prestazione (1'57''747) al trentanovesimo passaggio. Più distante il compagno di squadra Jorge Lorenzo, settimo con il tempo di 1'58''400. Meglio di lui ha fatto Colin Edwards, terzo con la sua Yamaha del team Tech 3 (1'57''817).

 

BENE DOVIZIOSO E CAPIROSSI - Continuano i progressi di Andrea Dovizioso in sella alla Honda RC212V del team Repsol. Il forlivese ha completato 60 giri, realizzando la miglior prestazione al cinquantasettesimo passaggio con il crono di 1'57''879. Convincono le Suzuki, che ben si sono comportate anche in Malesia. L'australiano Chris Vermeulen, autore anche di una caduta, ha preceduto il compagno di squadra Loris Capirossi (1'58''264). Bene anche Alex De Angelis, ottavo con la sua Honda del team Gresini. Indietro Marco Melandri, 14esimo con la Kawasaki del team Harate.

  

INFORTUNIO PEDROSA - Brutta caduta Daniel Pedrosa. Il pilota spagnolo, che ha completato 28 giri, è incappato in "high side" alla curva numero dieci. Nel violento impatto sull'asfalto, al seguito del quale non ha perso conoscenza, ha riportato una sospetta sublussazione del polso sinistro ed una leggera ferita al ginocchio sinistro, quello recentemente operato. Con ogni probabilità il portacolori della Honda del team Repsol sarà regolarmente in pista per i prossimi test in programma a fine marzo sul circuito di Jerez De La Frontera, nel sud della Spagna.

 

1. Casey Stoner (Ducati) 1'57.139

2. Valentino Rossi (Yamaha) 1'57.747
3. Colin Edwards (Yamaha) 1'57.817
4. Andrea Dovizioso (Honda) 1'57.879
5. Chris Vermeulen (Suzuki) 1'58.018
6. Loris Capirossi (Suzuki) 1'58.264
7. Jorge Lorenzo (Yamaha) 1'58.400
8. Alex De Angelis (Honda) 1'58.441
9. Nicky Hayden (Ducati) 1'58.577
10. Dani Pedrosa (Honda) 1'58.619

11. Randy De Puniet (Honda) 1'58.936

12. Toni Elias (Honda) 1'59.036

13. Yuki Takahashi (Honda) 1'59.153

14. Marco Melandri (Hayate) 1'59.195

15. Niccolò Canepa (Ducati) 1'59.266

16. Mika Kallio (Ducati) 1'59.764

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

17. James Toseland (Yamaha) 2'00.234

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -