MotoGp, test a Sepang. Rossi si conferma un fulmine

MotoGp, test a Sepang. Rossi si conferma un fulmine

MotoGp, test a Sepang. Rossi si conferma un fulmine

SEPANG - Valentino Rossi vola anche nella seconda ed ultima giornata di test MotoGp sul circuito malese di Sepang. Il campione di Tavullia si è avvicinato alla pole position realizzata lo scorso anno in 2'00''518, fermando il cronometro sul tempo di 2'00''925. Il pesarese ha completato 32 tornate, dovendo rinunciare come al resto del gruppo alla fase finale delle prove per l'arrivo della nuvola ‘Fantozziana' di fine pomeriggio. Alle spalle del ‘Dottore' la Ducati di Casey Stoner.

 

L'australiano ha girato in 2'01''320, precedendo di 360 millesimi la Yamaha di Jorge Lorenzo. Lo spagnolo, che ha macinato ben 60 giri, ha fatto meglio di 142 millesimi del connazionale Daniel Pedrosa (Honda Repsol). In netta ripresa il campione del mondo di Superbike Ben Spies, che ha portato la sua Yamaha M1 del team Monster al quinto posto con il crono di 2'02''266 davanti alla Honda Repsol del forlivese Andrea Dovizioso (2'02''272).

 

Arretra, dopo la terza performance di giovedì, il texano Colin Edwards (Yamaha Monster, 2'02''479), che ha preceduto la Ducati di Nicky Hayden (2'02''493) e quella Pramac di Espargarò. Un'altra giornata da collaudatore per Loris Capirossi, che ha portato la sua Suzuki al decimo posto (2'02''763) davanti alla Honda Gresini di Marco Melandri (2'02''810).

 

Giornata difficile per Marco Simoncelli, protagonista di un high side ad oltre cento chilometri orari. Nella caduta il ‘Leone' di Coriano ha riportato una escoriazione alla gamba e al gomito sinistro. Danni per la sua Honda. Dopo un controllo alla Clinica Mobile, Super Sic è tornato in sella spiccando la migliore prestazione personale in 2'03''345.

 

Foto tratta dal sito ufficiale della MotoGp.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -