Mourinho gongola: ''Inter perfetta. Balotelli? La squadra è con me''

Mourinho gongola: ''Inter perfetta. Balotelli? La squadra è con me''

LONDRA - "Mi sento l'allenatore più felice del mondo". José Mourinho si gode il suo trionfo allo Stamford Bridge. Lo Special One ha spazzato via le polemiche per la mancata convocazione dell'attaccante Mario Balotelli. "La cosa più importante è avere dalla propria parte la squadra - ha evidenziato l'allenatore nerazzurro -. I giocatori stanno dalla mia parte, sanno perchè ho preso le mie decisioni. Non siamo noi che dobbiamo cambiare".

 

Mourinho ha liquidato l'argomento spiegando che "è chi sta male che deve lasciare la strada sbagliata per venire sulla nostra strada giusta". Quindi ha parlato dell'eccellente performance dei suoi: "E' una qualificazione che non ha avuto bisogno di fortuna, ma frutto di una prestazione collettiva ed individuale perfetta. Abbiamo battuto due volte una grande squadra come il Chelsea, ora so che la mia squadra può dominare in Europa".

 

Mou si è presentato allo Stamford Bridge con il tridente d'attacco Milito-Eto'o-Pandev più Sneijder: "Ho visto sette volte la gara d'andata - ha rilevato il portoghese -. Conosco tutto del Chelsea ed ho pensato che giocando difensivamente non sarebbe finita 0-0, magari poteva finire anche così, ma giocando in maniera offensiva. Loro sono prevedibili, ma giocare contro questa prevedibilità è difficile: sono infatti dinamici".

 

"Sono contento per il presidente, i giocatori e questi tifosi che da tempo non vedevano la propria squadra nei quarti di Champions - ha affermato Mourinho -. Rappresentiamo l'Italia in Europa, dobbiamo esserne fieri. Non credo che per la Juve sia un grande successo giocare l'Europa League".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -