Napoli, Mazzarri guarda in alto: ''Non firmo per il sesto posto''

Napoli, Mazzarri guarda in alto: ''Non firmo per il sesto posto''

Napoli, Mazzarri guarda in alto: ''Non firmo per il sesto posto''

NAPOLI - Il Napoli può migliorare l'attuale sesto posto in classifica. Ne è convinto l'allenatore Walter Mazzarri: "La mia filosofia è sempre uguale, puntare al massimo". Sabato al ‘San Paolo' gli azzurri sfideranno il Parma, che arriva con sette risultati utili consecutivi alle spalle: "Hanno un organico di grande qualità e un tecnico che stimo moltissimo - ha affermato Mazzarri -. Tra l'altro potrebbero anche avere la testa libera e giocare senza obblighi di sorta".

 

Il tecnico del Napoli ha utilizzato il condizionale "perché anche per loro non sono sfumate le possibilità europee". Contro gli emiliani il Napoli teme un calo di tensione. "Mai sottovalutare le partite, l'ho spiegato anche ai miei giocatori. Pochi di loro hanno lottato in carriera per obiettivi così importanti".  La guida partenopea ha usato la partita con la Lazio come esempio: "All' Olimpico siamo stati un po' al di sotto del nostro standard, per questo sto sempre all'erta e rompo le scatole per tutta la settimana. Dobbiamo evitare false partenze come nelle ultime gare".

 

L'eventuale qualificazione per l'Europa League sarebbe a detta di Mazzarri "un 'impresa straordinaria", ma il tecnico non firma per il sesto posto: "andrei contro il mio spirito e sarei un incoerente. Gli obiettivi vanno centrati, però, non sbandierati. Voglio che il Napoli giochi sei finali". Per l'anticipo di sabato pomeriggio Mazzarri confida anche nell'appoggio del pubblico. "Spero che vengano più tifosi possibili. Conto tanto sull'euforia dell'ambiente". Con l'eventuale successo, i partenopei batterebbero il record assoluto di punti (51) stabilito in serie A con Boskov in panchina, nel 1995.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -