Nessuna punizione per la mano di Henry che eliminò l'Irlanda

Nessuna punizione per la mano di Henry che eliminò l'Irlanda

ROMA - E' una decisione che fa discutere quella presa dalla commissione disciplinare della Fifa che ha stabilito lunedì di non sanzionare l'attaccante francese Thierry Henry per il suo fallo di mano, non visto dall'arbitro, da cui è nato il gol che ha permesso alla Francia di pareggiare con l'Irlanda di Giovanni Trapattoni e di qualificarsi per il Mondiale in Sudafrica del 2010.

 

La scelta è motivata dal fatto che il fallo di mano non viene considerato un comportamento antisportivo di grave entità, come precisato dall'articolo 77° del Codice Disciplinare della Fifa. Secondo la commissione "nessun testo giuridico consente di sanzionare un fatto precedentemente sfuggito agli arbitri".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -