Olimpiadi, canoa: "Prima c'erano Rossi e Bonomi, ora ci siamo noi"

Olimpiadi, canoa: "Prima c'erano Rossi e Bonomi, ora ci siamo noi"

PECHINO - Hanno gli occhi lucidi dall'emozione Antonio Scaduto e Andrea Facchin, che hanno conquistato la medaglia di bronzo nel K2 1000 metri della canoa velocità alle Olimpiadi di Pechino.

 

"Eravamo troppo convinti, l'anno scorso avevamo subito una grande delusione". Antonio Scaduto azzarda un paragone con azzurri ben più famosi: "Prima c'erano Rossi e Bonomi, ora ci sono Scaduto e Facchin. Non partivamo da favoriti, per questo è più bello".

 

La delusione, alla quale si riferisce il trentenne di Augusta (Siracusa), era quella dei Mondiali di Duisburg, nei quali i due avevano raccolto solo un 19esimo posto.

 

"C'e' anche il K2 500 domani, non è finita cosi'", ha continuato Scaduto, sull'onda dell'entusiasmo.

 

Andrea Facchin ha infine voluto ricordare le Fiamme Gialle: "Ringrazio la Guardia di Finanza, che ci da la possibilita' di allenarci da professionisti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -