Olimpiadi, delusione Howe: ''Ho tempo per rifarmi''

Olimpiadi, delusione Howe: ''Ho tempo per rifarmi''

"Non ero in forma, ma ho tempo per rifarmi". Andrew Howe non cerca alibi dopo la mancata qualificazione alle finali del salto in lungo ai Giochi Olimpici di Pechino. Il vice campione del mondo non è riuscito a far meglio di un deludente 7,81 salti. "Non sono in forma, alle Olimpiadi non si inventa niente - ha confessato Howe -. E` dura riprendere dopo un mese di stop. Se il fisico non c'è, non c'è".

 

L'azzurro ha ammesso di non esser arrivato ai Giochi con la giusta condizione fisica. A compromettere la preparazione è stato un problema muscolare accusato lo scorso giugno durante i 200 metri corsi in Coppa Europa. "Non sono arrivato con le condizioni giuste. Non c'entra lo stadio, non c'entra l`atmosfera. Ho perso tutta l'estate, questa doveva essere una gara interregionale nella quale poter sbagliare tutto". Ma non è il caso di fare drammi. Howe, 23 anni, guarda già avanti. "Speriamo che alle prossime Olimpiadi vada tutto bene".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -