Olimpiadi, delusione Rosolino: fallita la finale del 400 stile

Olimpiadi, delusione Rosolino: fallita la finale del 400 stile

Olimpiadi, delusione Rosolino: fallita la finale del 400 stile

Era uno degli italiani più attesi, ma al suo esordio ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 Massimiliano Rosolino ha deluso. L'azzurro ha fallito la qualificazione alla finale olimpica dei 400 stile libero, la gara su cui più aveva puntato a Pechino.

 

Tuttavia non si fascia la testa per il mancato risultato perché con il suo tempo di 3'45"57 dice di aver fatto ciò che si aspettava di poter fare.

 

"Sapevo benissimo che serviva un tempo notevole- ha poi detto il napoletano- invece ce ne voleva uno stratosferico. In batteria ho fatto 3'45" (3'45"57 ndr), ho patito solo all'ultimo 100 quando Jensen ha cambiato ritmo. Si è volato nelle batterie, con tempi pazzeschi".

 

"Sappiamo che lo sport è severo e l'Olimpiade è la cella di punizione quando gira in questo modo - prosegue Rosolino -. E neanche è andata storta, perché una settimana fa avrei messo una firma per fare 3'45" nelle batterie. Non mi va giù, è una questione di potenzialità perché credo di poter nuotare al fianco di questi 'giovanotti' e centrare una finale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -