Olimpiadi, vela. Romero non ci crede: "A volte succedono le cose impossibili"

Olimpiadi, vela. Romero non ci crede: "A volte succedono le cose impossibili"

QINGDAO - Sprizza gioia da tutti i pori l'italo-argentino Diego Romero, fresco della medaglia di bronzo conquistata nella classe laser alle regate olimpiche di Qingdao. "Ho dimostrato che a volte anche le cose impossibili succedono!" ha dichiarato l'azzurro.

 

"Sono contentissimo e sereno, lo volevo, me l'aspettavo, sono stato bene tutta la settimana e sentivo di potercela fare. Adesso voglio l'oro nel 2012! Voglio dire grazie a chi in Italia mi ha dato fiducia e sono felice di averla ripagata, sono contento anche per la squadra italiana, che meritava di salire sul podio".

 

Non meno soddisfatto il presidente federale Sergio Gaibisso: "Questa è la vita, e così vanno le Olimpiadi. La medaglia ci voleva, in particolare dopo quello che è successo nei 49er ai Sibello e dopo che altre classi hanno chiuso un po' sotto alle aspettative. Romero e' stato bravissimo tutta la settimana e straordinario nella medal race. Una medaglia che vale in una classe difficile. E' stato anche premiato il suo lavoro, il suo impegno nella preparazione".

 

"C'e' una giustizia - ha detto ancora Gaibisso - Siamo stati ricompensati per la vicenda dei Sibello. Una medaglia che vale doppio, anche perchè diciamo la verità, non ce l'aspettavamo, non era prevista. Ma Diego Romero l'ha strameritata con una Olimpiade quasi perfetta".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -