Pallavolo, la marcia trionfale delle azzurre di Barbolini

Pallavolo, la marcia trionfale delle azzurre di Barbolini

Nagoya - L'Italia ha vinto la World Cup femminile di pallavolo. Alle azzurre, che ieri si sono assicurate la qualificazione alle Olimpiadi di Pechino, sarebbero bastati 4 punti nell'ultima sfida contro gli Stati Uniti. Il sestetto del ct Massimo Barbolini si e' aggiudicato il primo set per 25-20 e il secondo per 25-18. Un successo contro le americane consentirebbe alle azzurre di chiudere il torneo imbattute con 11 vittorie in altrettanti match.

Una marcia trionfale che sorprende anche il commissario tecnico. Massimo Barbolini, coach della Nazionale femminile di pallavolo, fatica a rendersi conto dell'impresa realizzata dalle azzurre, che hanno trionfato nella World Cup con 11 vittorie in altrettante partite con 2 soli set lasciati per strada. Nessuna altra squadra, dal 1995 ad oggi, aveva completato il torneo con un simile curriculum. ''Probabilmente in questo momento non ci rendiamo conto di quello che abbiamo fatto'', dice il tecnico dopo il 3-0 rifilato agli Usa nell'ultimo match. ''In questa manifestazione non c'e' mai tempo per riflettere, una gara insegue l'altra. Ci godremo la nostra impresa quando torneremo in Italia''.

''Le ragazze della Nazionale italiana di pallavolo non finiscono mai di stupire gli appassionati''. Sono le parole del ministro per le Politiche Giovanili e le Attivita' Sportive, Giovanna Melandri. ''La vittoria della World Cup, all'indomani della qualificazione alle Olimpiadi di Pechino, corona una stagione davvero incredibile. Avevano promesso ai tifosi italiani di portare a casa un buon risultato: le ragazze non solo sono state di parola, ma ci hanno dato la gioia di vedere i colori azzurri ancora una volta sul gradino piu' alto''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -