Pazza Roma, da 0-2 a 3-2. Gli ottavi ad un punto

Pazza Roma, da 0-2 a 3-2. Gli ottavi ad un punto

Pazza Roma, da 0-2 a 3-2. Gli ottavi ad un punto

ROMA - Partiamo dalle parole di Francesco Totti: "Non dobbiamo più nasconderci, siamo da vertice". La Roma è tornata a vincere in Champions all'Olimpico grazie ai gol di Borriello, De Rossi e Totti e adesso nell'ultima sfida a Cluj basta un punto per qualificarsi agli ottavi. Per la squadra di Claudio Ranieri quella contro il Bayern Monaco è stata tutt'altro che una passeggiata.

 

Sotto di due goal nel primo tempo, i giallorossi hanno reagito con forza, tirando fuori una straordinaria prova d'orgoglio. Anche i primi 45 minuti della Roma sono stati convincenti, ma Borriello e Vucinic non sono riusciti a graffiare sotto porto. E nel momento migliore dei padroni di casa il Bayern li ha buniti con Gomez, bravo a sfruttare una dormita di Cassetti. Sei minuti più tardi è arrivato il raddoppio degli ospiti ancora con Gomez.

 

Ad inizio ripresa, dopo appena quattro minuti, Borriello ha riaperto la partita su assist di Menez. I giallorossi hanno cominciato a crederci, sfiorando al 16' il 2-2 con Simplicio e Brighi. Al 30' Ranieri ha inserito anche Totti al posto di Brighi. Al 36' De Rossi ha trovato il pareggio su assist di Riise. Due minuti più tardi il numero 10 giallorosso su rigore ha siglato il definitivo 3-2. "Entrare e fare il gol decisivo è stato bellissimo, era da tanto che non ero decisivo", ha evidenziato Totti.

 

"Volevamo fare tre punti, ma nel primo tempo abbiamo sofferto - ha commentato Ranieri -. Poi insieme anche al pubblico siamo rivenuti fuori e abbiamo lottato. E' stata una grande soddisfazione, certo la Roma d'inizio stagione questo ribaltone non l'avrebbe fatto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -