Pazzini manda in frantumi il sogno scudetto della Roma

Pazzini manda in frantumi il sogno scudetto della Roma

Pazzini manda in frantumi il sogno scudetto della Roma

ROMA - Giampaolo Pazzini gela Roma e lancia la sua Sampdoria in zona Champions. All'Olimpico è accaduto ciò che si auspicavano gli interisti dopo la vittoria contro l'Atalanta: la vittoria dei doriano. Al gol di Francesco Totti, che non segnava dal 23 gennaio, ha risposto nella ripresa Pazzini con una doppietta. Il ko della squadra di Claudio Ranieri, che giunge dopo 24 risultati utili consecutivi in campionato, lascia l'Inter in vetta con due punti sui capitolini.

 

Il primo tempo è stato di marca giallorossa, con il portiere sampdoriano Marco Storari che si è opposto nei primi minuti ad una conclusione di Jérémy Menez e di Simone Perrotta. Al 14' combinazione perfetta tra Mirko Vucinic e Totti, con il sinistro del capitano che si è infilato all'angolino. I giallorossi hanno cercato il raddoppio, ma Storaci ha detto no prima a Totti, poi a Menez. Dalla parte opposta Nicolás Burdisso è stato provvidenziale nella chiusura su Antonio Cassano.

Nella ripresa la Samp ha trovato il pareggio al 52' con un colpo di testa di Pazzini su assist di Cassano pennellato dalla sinistra. Al 67' Ranieri si è giocato la carta Luca Toni, il quale ha avuto subito un'ottima occasione, ma Storari gli ha negato il colpo di testa che avrebbe significato il 2-1. Ranieri ha disegnato una Roma ancora più offensiva con l'inserimento di Taddei per Cassetti, ma a cinque minuti dal 90 è arrivato l'inaspettato vantaggio sampdoriano con una spaccata di Pazzini su cross di Mannini.

 

"Il dispiacere sta nell'aver fatto un primo tempo bellissimo e non aver concretizzato tutte le occasioni da gol create - ha commentato Ranieri -. Come ho detto ai ragazzi una sconfitta o un pareggio cambia poco, il nostro futuro non è più nelle nostre mani: noi dobbiamo cercare di vincerle tutte e sperare che l'Inter faccia un passo falso. I nerazzurri, comunque, sono un'armata".

 

E' una vittoria meritata. Nel secondo tempo abbiamo saputo reagire, all'inizio abbiamo sofferto l'ambiente e la tensione", ha commentato Gigi Del Neri. "La corsa Champions si deciderà all'ultima domenica. Dobbiamo vedere se conserviamo la nostra forza e questa tranquillità mostrata anche contro le grandi squadre".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -