Pollici all'ingiù, Totti multato: ''Sentenza ingiusta''

Pollici all'ingiù, Totti multato: ''Sentenza ingiusta''

Pollici all'ingiù, Totti multato: ''Sentenza ingiusta''

ROMA - Francesco Totti è stato sanzionato di 20mila euro da parte del giudice sportivo per il gesto dei "pollici versi" al termine del Derby contro la Lazio. Secondo il capitato giallorosso si tratta di "una sentenza ingiusta". In un'intervista rilasciata a "La Gazzetta dello Sport" Totti ha criticato la decisione di non punire Radu, che al termine del derby ha sgambettato Simone Perrotta dando luogo alla reazione del calciatore giallorosso e alla seguente rissa in campo.

 

"Eppure il suo gesto era più grave del mio - ha detto Totti -. È sempre la solita storia. Sarà per la maglia che porto. Perché è giallorossa". Duro il capitano della Lazio, Tommaso Rocchi: Riferendosi al gesto di Totti, l'autore del primo goal del match ha affermato al ‘Corriere dello Sport' che da capitano "dovrebbe rispettare i suoi avversari". "Mi sembra che Totti sia andato oltre e mi sembra che anche il giudice Tosel, multandolo, non l'abbia vista come lui", ha aggiunto.

 

"Ha creato tensioni sul campo, ci sono state reazioni e incidenti fuori dallo stadio - ha proseguito Rocchi -. In campo deve essere derby, ma finisce al 90'. E' la seconda volta che eccede, gia' dopo la partita d'andata, aveva fatto lo stesso gesto di scherno e sapeva, perche' glielo avevamo spiegato sul campo, che tutta la squadra della Lazio non aveva gradito. Si e' ripetuto, ripeto: credo ci abbia voluto provocare". "Da giocatori della Lazio, lasciando gli sfotto' ai tifosi, vorremmo che il capitano della Roma ci rispettasse", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -