Preview Bahrain, Kubica: ''La miglior medicina? La prestazione''

Preview Bahrain, Kubica: ''La miglior medicina? La prestazione''

Preview Bahrain, Kubica: ''La miglior medicina? La prestazione''

SAKHIR - Robert Kubica si presenterà in Bahrain con numerose incognite. Il successore di Fernando Alonso alla Renault non ha avuto modo di approfondire le conoscenze della R30 per effetto dei test limitati o condizionati dal maltempo. "Ci sono ancora diverse cose da chiarire - ha ammesso il polacco -, ma abbiamo ottenuto alcune informazioni positive durante i collaudi ed ho cercato di tirar fuori il massimo durante ogni giro".

 

"Stiamo andando nella giusta direzione", ha aggiunto. A Sakhir la vettura presenterà alcuni aggiornamenti aerodinamici: "Speriamo che vengano confermate le aspettative della galleria del vento". Difficili fare previsioni: "Sembra che tutti i top team sono molto vicini, ma alcuni hanno nascosto il loro pieno potenziale durante le prove e avranno anche ulteriori aggiornamenti. Finora, penso che la Ferrari e Mercedes sono i più competitivi".


Quali sono gli obiettivi del 2010? "Sarà una stagione lunga e il nostro obiettivo deve essere quello di sviluppare più velocemente dei nostri rivali - ha spiegato l'ex pilota della Bmw Sauber -. A fine 2009 c'era un grande divario dalle altre scuderie e quindi dovremo fare due passi in avanti, se vogliamo raggiungere i top team. Ci serve competitività, è la miglior medicina".

 

Il tracciato di Sakhir si presenterà rinnovato: "Non credo che il nuovo layout renderà più facile il sorpasso. La parte nuova è molto tortuosa, con molte curve. La pista richiede una buona stabilità in frenata e trazione. Non ci sono curvoni ad alta velocità in modo che il set-up di lavoro si concentra più sul lato meccanico", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -