Preview Gp Abu Dhabi, Alonso: ''Non penso agli ordini di scuderia''

Preview Gp Abu Dhabi, Alonso: ''Non penso agli ordini di scuderia''

Preview Gp Abu Dhabi, Alonso: ''Non penso agli ordini di scuderia''

ABU DHABI - Fernando Alonso non pensa agli ordini di scuderia in casa Red Bull: "Dove sta scritto che in gara ci saranno le due Red Bull davanti e io in terza posizione?". Alla vigilia del Gran Premio di Abu Dhabi, che assegnerà il titolo 2010 di F1, il pilota della Ferrari non vuole sprecare energie nervose a pensare cosa potrà accadere domenica. Lo spagnolo ha tutt'altro in mente: "Dobbiamo fare il lavoro del venerdì e del sabato per preparare il nostro obiettivo".

 

"Se possibile, sabato dovremmo essere in prima fila, anche una pole position sarebbe la benvenuta - ha affermato Alonso -. In gara, il nostro obiettivo sarà finire in prima o seconda posizione, ma al momento non rientra nel nostro compito pensare o meno a cosa potrebbe accadere". Il sogno di Alonso sarebbe ripetere i weekend di Hockenheim, Monza e Singapore: "E se Felipe avesse un fine settimana di gara perfetto, anche vincendo la corsa, allora sarebbe fantastico per la squadra".

 

A Interlagos le Red Bull sono state imbattibili, ma il due volte campione del mondo auspica in una Ferrari competitiva: "Qui c'è caldo e questo dovrebbe ridurre il rischio di avere gli stessi problemi di temperatura, che spesso ci hanno penalizzato - ha evidenziato lo spagnolo -. Inoltre la Bridgestone ha portato le gomme ultra morbide che meglio si adattano alla F10".

 

Alla richiesta di individuare i punti di forza del pacchetto F10, Alonso non pensa esista un elemento specifico. "Non credo abbiamo la velocità in curva delle Red Bull, neppure la velocità di punta delle McLaren, ma nel complesso siamo generalmente competitivi nell'arco di un intero weekend di gara. Sono quindi abbastanza fiducioso sulle prestazioni della vettura".

Dei quattro contendenti al titolo, solo Alonso e Lewis Hamilton hanno vissuto l'esperienza di essere in lotta per il Mondiale, a differenza di Mark Webber e Sebastian Vettel. Il pilota Ferrari, però, non crede che questo possa essere un gran vantaggio: "Avrei preferito una nuova ala anteriore in questa gara o qualche vantaggio in termini di prestazioni piuttosto che avere una tale esperienza".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -