Preview Hockenheim, Massa ottimista

Preview Hockenheim, Massa ottimista

Preview Hockenheim, Massa ottimista

HOCKENHEIM - Dopo la parentesi nera di Silverstone, Felipe Massa ha fame di vittoria. Questo fine settimana il brasiliano della Ferrari andrà alla caccia del successo sul circuito tedesco di Hockenheim, sede della decima prova del mondiale di F1, dove nel 2006 ottenne un meraviglioso secondo posto alle spalle di Michael Schumacher. "Ho fatto alcune buone gare ad Hockenheim e nel 2006 andavo davvero forte: spero di ritrovarmi in quella condizione e magari fare un passo in avanti nella classifica finale", ha dichiarato il paulista.

 

DOPO SILVERSTONE - Massa ha confessato di non aver ancora dimenticato la debacle di Silverstone. "Fine settimana così brutti fanno comunque parte delle corse - ha dichiarato il ferrarista -. Ora l'obiettivo è molto semplice: concentrarci sul futuro, vale a dire sulla seconda metà della stagione". Per il brasiliano la lotta al campionato sarà serratissima ed è necessario portare a casa ad ogni gara più punti possibili. "E' vero che abbiamo perso dei punti preziosi che erano alla nostra portata ma siamo ancora in una buona posizione - ha proseguito il leader del mondiale -. io sono davanti in classifica assieme a Kimi (Raikkonen, ndr) e a Hamilton e la squadra conduce con un discreto margine il campionato Costruttori. Quindi, non si può dire che le cose vadano male, anzi".

CRITICHE - "Non sono infastidito dalle critiche ricevute dopo il Gran Premio di Gran Bretagna - ha confessato il brasiliano -.  Me ne hanno fatte tante prima e non mi hanno mai toccato perché so quello che devo e che voglio fare. Le opinioni della gente che sta al di fuori della squadra non contano molto, soprattutto quelle di persone che un giorno dicono che sei un fenomeno e l'altro che sei una schiappa: io non mi faccio influenzare, in nessuno dei due casi".

VERSO HOCKENHEIM - Massa nei giorni scorsi è stato impegnato in una giornata di test ad Hockenheim. Le buone condizioni meteo gli hanno permesso di lavorare su entrambi i tipi di pneumatici, trovando una F2008 particolarmente bilanciata sia sulla breve che lunga distanza. "Sappiamo di avere una buona macchina, molto competitiva, ma non ne abbiamo usato tutto il potenziale nell'ultima gara, principalmente perché abbiamo corso in condizioni inusuali - ha ammesso il paulista -. Le risultanze del test sono incoraggianti per questo fine settimana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -