Superbike, parte il weekend imolese: giovedì il tradizionale open paddock

I riflettori sono chiaramente puntati sulla sfida in pista, a partire da venerdì, che si annuncia davvero calda fin dal primo turno di prove

Il quinto round del Campionato Mondiale Motul FIM Superbike scalda come sempre gli appassionati con gli eventi del giovedì. Si inizia la mattina, a partire dalle ore 11, con la sfida in armi sul Piazzale della Rocca, che vedrà all’opera con elmo e corazza alcuni dei grandi protagonisti della SBK, come Davide Giugliano, Lorenzo Savadori, Leon Camier, Sylvain Guintoli e, novità dell’ultima ora, sarà presente anche uno dei piloti più amati, Tom Sykes. Si prosegue, nel pomeriggio, con il tradizionale appuntamento dell’Open Paddock. Dalle 14, e fino alle 18, i cancelli dell’autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari saranno aperti al pubblico, che avrà la possibilità di incontrare i piloti al Paddock Show SBK.

I riflettori sono chiaramente puntati sulla sfida in pista, a partire da venerdì, che si annuncia davvero calda fin dal primo turno di prove. Da una parte c’è Jonathan Rea (Kawasaki), leader di campionato, che ad Imola ha vinto le ultime quattro gare ed è deciso a dare una consistente spallata alle ambizioni di vittoria dei suoi principali avversari. Dall’altra, l’obiettivo è quello di non perdere ulteriore terreno, cercando di mettere pressione all’iridato in carica, e questo è la missione di Chaz Davies (Ducati), Tom Sykes (Kawasaki) e del duo Honda, Michael van den Mark e Nicky Hayden, che ad Assen ha conquistato il suo primo podio in Superbike. I colori italiani si affidano a Davide Giugliano, che arriva da un momento non facile, ma che ad Imola ha offerto sempre grande prestazioni; e al cesenate Lorenzo Savadori (Aprilia), che al suo primo anno in SBK ha già ottenuto grandi risultati. Tra gli azzurri anche Matteo Baiocco, che va a caccia di punti iridati.

Naturalmente il programma gara vede in pista altri due campionati, che stanno offrendo grande spettacolo e gare con sempre protagonisti diversi. Nel Campionato Mondiale Supersport ci sono stati quattro vincitori diversi nelle quattro gare, con la classifica che vede al comando lo svizzero Randy Krummenacher (Kawasaki), che precede il Campione del Mondo in carica, Kenan Sofuoglu (Kawasaki). Il pilota turco si impose ad Imola lo scorso anno al termine di un avvincente duello con Jules Cluzel (MV Agusta), altro candidato alla vittoria 2016, assieme al britannico Kyle Smith (Honda), primo nell’ultimo round in Olanda. I migliori italiani sono Federico Caricasulo (Honda), sesto assoluto, e Alex Baldolini (MV Agusta), che sulla pista di casa puntano ad un risultato prestigioso. Parla invece decisamente italiano la FIM Cup Superstock 1000. Fino ad ora sono state disputate solo due gare (il campionato si corre solo in Europa), con la classifica comandata da Raffaele De Rosa (BMW), vincitore ad Assen, con al secondo posto, grazie a due podi, Michael Ruben Rinaldi (Ducati). Tra i possibili protagonisti l’imolese Kevin Calia (Aprilia), deciso a ben figurare sulla pista di casa.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -