Qatar Moto2, colpaccio Tomizawa. Debon e Cruzel sul podio

Qatar Moto2, colpaccio Tomizawa. Debon e Cruzel sul podio

Il sammarinese Alex De Angelis, caduto dopo poche centinaia di metri

LOSAIL (Qatar) - Spettacolo e colpi di scena nella prima gara della storia della nuova categoria Moto2. A sorpresa a salire sul gradino più alto del podio del Gran Premio del Qatar è stato il giapponese Shoya Tomizawa in sella ad una Suter del team Technomag-CIP, ribaltando ogni pronostico iniziale. Il nipponico ha preceduto lo spagnolo Alex Debon con la FTR dell'Aeroport de Castello Ajo, che in volata ha battuto Jules Cluzel con la Suter del Forward Racing.

 

Quarto il poleman del team Gresini Toni Elias, bravo a respingere gli attacchi di un ottimo Roberto Rolfo (Suter team Italtrans STR). "Sono contentissimo, è stata una gara bella e divertente - ha affermato il pilota torinese -. Sono rimasto concentrato fin dalla partenza, quando ho visto il podio vicino ci ho provato, ma ero distante". Ottima la prova del romagnolo Mattia Pasini, sesto con la sua Motobi del team Jir davanti allo svizzero Thomas Luthi. Ottavo Simone Corsi.

 

Gabor Talmacsi (Fimmco Speed Up) e Sergio Gadea (Tenerife 40 Pons) completano la top ten. A punti anche Alex Baldolini. Lontani dalle prime posizioni Iannone (19°), Corti (20°) e Canepa (27°). Fuori dopo un contatto dopo poche centinaia di metri dal via all'altezza della terza curva Alex De Angelis (RSM Team Scot) e Stefan Bradl (Viessman Kiefer Racing), tra i migliori durante tutto il fine settimana. Ritirati anche Julian Simon per un problema tecnico, ed i piloti del team Tech 3 Raffaele De Rosa e Yuki Takahashi per caduta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -