Raikkonen torna sul ko canadese: ''Non posso crederci''

Raikkonen torna sul ko canadese: ''Non posso crederci''

Raikkonen torna sul ko canadese: ''Non posso crederci''

"Non posso crederci". Un incredulo Kimi Raikkonen è tornato sull'incidente in Canada che l'ha messo ko. Il finlandese della Ferrari, centrato in pieno nella corsia box al 18esimo giro dalla McLaren Mercedes di Lewis Hamilton, si è chiesto "come qualcuno ossa colpirti quando sei fermo davanti al semaforo rosso accanto a un'altra macchina".

 

"Quello che è successo in Canada è stato un grosso dispiacere e una sorpresa - ha proseguito il campione del mondo in carica -. Non riesco a credere che non abbia visto il semaforo rosso e, oltretutto, due macchine ferme davanti. Secondo me Hamilton ha meritato la penalizzazione. Perderà dieci posizioni nella prossima gara in Francia e, almeno, non sarà affatto facile per lui".

 

Raikkonen ha confessato di aver perso una grossa opportunità per vincere, dichiarando di avere una macchina molto veloce prima del pit stop. "Potevamo vincere o, nel peggiore dei casi, arrivare secondi". Il finnico ha dichiarato che il comportamento della monoposto è migliorato sensibilmente dopo aver risolto il problema causato dalla sfaldamento dell'asfalto. "Abbiamo fatto il giro più veloce prima dell'ingresso della Safety car, poi abbiamo fatto una sosta veloce mettendo la nostra auto davanti - ha proseguito -. Ero pronto a lottare e a cercare di bruciare Kubica ma è arrivato Hamilton e la gara per me è finita".

 

Con il ko di Montreal, Raikkonen resta fermo a quota 35 punti, a sette lunghezze dal nuovo leader Robert Kubica e a tre dalla coppia Massa-Hamilton. Il prossimo appuntamento si disputerà sul tracciato di Magny Cours, dove lo scorso anno il finlandese trionfò davanti al compagno di squadra. "La dovremmo andare forte dall'inizio del weekend", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -