Roma, l'ira di Rosella Sensi: "Adesso basta, dimostrate quanto valete"

Roma, l'ira di Rosella Sensi: "Adesso basta, dimostrate quanto valete"

Roma, l'ira di Rosella Sensi: "Adesso basta, dimostrate quanto valete"

ROMA - Non poteva essere altrimenti. Dopo il pareggio casalingo contro il Napoli, e le batoste contro Palermo (alla seconda di campionato) e in casa contro il Cluj nell'esordio in Champions League, si fa sentire la neo-presidente giallorossa, Rosella Sensi, che scarica la sua rabbia sulla squadra dopo la figuraccia rimediata dalla Roma contro i rumeni. Già alla fine del match di ieri sera la presidentessa aveva parlato ai giocatori negli spogliatoi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora basta - ha detto Rosella Sensi - Contro la Reggina dovete mostrare quanto valete. Non possiamo giocare così male, cosa sta succeden­do? - si è chiesta la presidentessa - la Roma che conosco è tutta un'altra co­sa. Abbiamo investito tanto in questa squa­dra, ho continuato a pensare alla Roma an­che negli ultimi giorni di vita di mio padre" ha chiuso la Sensi: si è parlato anche di un possibile ritiro anticipato in vista della gara contro la Reggina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -