Roma-Milan, Spalletti: "Loro a cinque stelle, noi in undici"

Roma-Milan, Spalletti: "Loro a cinque stelle, noi in undici"

"Anche se il Milan giochera' a cinque stelle, noi opporremo comunque undici giocatori e non lo so chi vincera'...". Luciano Spalletti e' sereno e la sfida di domenica sera all'Olimpico contro la squadra dell'amico-avversario Ancelotti non lo mette in crisi. Neanche se contro la Roma dovesse esserci Beckham. "Sono contento delle parole di Ancelotti e spero che vadano a buon fine... - sorride Spalletti- Ma domenica sara' sicuramente una partita difficile. Per quanto riguarda Beckham, poi, bisogna vedere come sta fisicamente. Cerco se si valuta la qualita' di un giocatore secondo le giocate e l'estro, e' ancora un grandecampione al di la' della condizione. Loro comunque sono una buonissima squadra e hanno molta qualita' sulle punizioni e sulle giocate strette, ma hanno anche un grande gruppo".  

 

Poi Spalletti commenta anche l'ultima amichevole con il Lanciano, che la Roma ha vinto per 3-2 grazie soprattuto al buon secondo tempo con Pizarro (un rigore sbagliato) e Aquilani in campo. "Hanno avuto qualche problema fisico- commenta il tecnico giallorosso- ma hanno dato segnali positivi, ma devono fare ancora un po' di lavoro per tornare in condizione ottima. Siamo a buon punto. E' stato un buon test di allenamento. Ci siamo divertiti e abbiamo potuto dare continuazione al programma di lavoro". Aquilani inoltre ha anche giocato come trequartista, dietro a Vucinic (per lui doppietta con rigore, prima del gol di Greco).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Aquilani puo' benissimo interpretare ogni ruolo del rombo di centrocampo- commenta Spalletti- Come trequartista ha gia' giocato in precedenza, ci ha giocato anche in Nazionale. Non ci saranno problemi". Nel primo giorno del mercato invernale, poi, una battuta sulla situazione giallorossa, con otto giocatori in scadenza nel 2010. "Ho gia' fatto porre l'attenzione sulla questione dei rinnovi- La societa' in questo momento sta prendendo in considerazione il fatto di andare a confrontarsi con con questi giocatori e mettere a posto il discorso". Tutto ok, quindi, anche per quanto riguarda la sua permanenza sulla panchina romanista. "Io sono tranquillo, visto anche l'affettoche mi hanno dimostrato nel momento difficile di inizio stagione. Hanno sempre parlato bene di me in maniera e si sono comportati in maniera carina nei miei confronti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -