Sepang, day 1. Alonso: ''Il settimo tempo? Non significa nulla''

Sepang, day 1. Alonso: ''Il settimo tempo? Non significa nulla''

Sepang, day 1. Alonso: ''Il settimo tempo? Non significa nulla''

SEPANG - Il settimo tempo ottenuto nella prima giornata di prove libere del Gran Premio della Malesia, terzo round del mondiale di F1, non significa nulla. E' tranquillo Fernando Alonso, dopo un venerdì dedicato alla messa a punto della F10 in vista della gara: "Potevo essere primo secondo o ultimo, dipende da quelle che fanno le altre squadre e dai nostri programmi". Il leader del campionato ha spiegato che è stato completato tutto il programma stabilito dalla squadra.

 

"E' andato tutto bene, siamo riusciti a provare entrambe le mescole di gomme", ha affermato l'asturiano. Sabato mattina, ha annunciato il ferrarista, "proveremo con poca benzina e speriamo di essere pronti per le qualifiche ed avere una macchina perfetta". Alonso è sicuro di sé: "Abbiamo provato diversi set-up perché in mattinata avevamo troppo sottosterzo e siamo riusciti a migliorare la vettura. E' ben bilanciata come in Bahrain ed in Australia".

 

Ancora una volta Alonso teme le Red Bull: "Hanno avuto qualche problema d'affidabilità, ma non per questo dobbiamo rilassarci pensando che avranno sempre dei guasti. Non sarà facile, ma possiamo esser ottimisti". Anche Mercedes e McLaren, ha osservato lo spagnolo, "fanno dei beni tempi, ma di più scopriremo sabato". Alonso, inoltre, non si è detto delle velocità di punta delle "frecce d'argento" di Lewis Hamilton e Jenson Button in rettilineo.

 

"Sul dritto vanno molto forte e sono competitivi nei settori più rapidi della pista - ha analizzato il bi-campione del mondo -. Nel primo nell'ultimo settore fanno dei bei tempi, ma aspettiamo le qualifiche". Per il weekend Alonso teme solo il caldo: "E' la questione che dobbiamo tenere sotto controllo, sia per la temperatura delle gomme, dei freni, del motore e anche del pilota".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -