Sepang, la nuvola fantozziana inguaia Alonso e Massa

Sepang, la nuvola fantozziana inguaia Alonso e Massa

Sepang, la nuvola fantozziana inguaia Alonso e Massa

SEPANG - La solita nuvola fantozziana che si è abbattuta su Sepang ha tradito la Ferrari. Le previsioni meteo per i box di Maranello davano, infatti, pista asciutta. Ed invece cinque minuti prima del semaforo verde si è abbattuto un acquazzone che rovinato i piani di Fernando Alonso e Felipe Massa. Il primo scatterà dalla casella numero 19, il secondo due più indietro. "Abbiamo sbagliato, ma non è il momento di sbattere la testa", ha affermato lo spagnolo.

 

Il leader del mondiale ha confessato che in casa Ferrari non era prevista la pioggia per le qualifica: "Quando siamo usciti dai box, la pista era troppo bagnata per fare il tempo e così siamo stati eliminati". Per la gara l'asturiano sembra fiducioso: "In Australia ho recuperato dalla ventesima alla quarta posizione, quindi mai dire mai. Ci saranno diversi cambiamenti, compressi quelli del meteo". "Chiaro, partire davanti era meglio, ma non è così negativa la situazione".

 

Gli ha fatto eco Massa, che non ha nascosto la sua rabbia: "E' stato un errore di valutazione di tutti noi, ha iniziato a piovere prima delle qualifiche, poi ha smesso e pensavamo che aspettare fosse la giusta decisione - ha esordito il brasiliano -. Invece quando siamo usciti la pista era troppo allagata". Il brasiliano non sa se augurarsi la pioggia durante la corsa: "Preferisco una gara in cui abbiamo la chance di lottare. Non sarà facile, può piovere ma dovremo essere pronti per qualsiasi condizione", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -