Serie A, niente squalifica per Adriano

Serie A, niente squalifica per Adriano

Serie A, niente squalifica per Adriano

Se fosse stato squalificato sarebbe stato senza dubbio un record, visto che Adriano rientrava nel derby dalle tre giornate di squalifica inflitte con la prova televisiva per il pugno a Gastaldello durante Inter-Sampdoria. Ma il giudice sportivo Gianpaolo Tosel è stato clemente, e ha concesso in sostanza all'attaccante dell'Inter il beneficio del dubbio sul fallo di mano con il quale Adriano ha segnato il gol del momentaneo 1-0 dell'Inter nel derby di domenica sera, vinto poi per 2-1 contro il Milan.

 

Secondo il giudice sportivo, l'arbitro aveva convalidato la rete in quanto "non ha avuto la certezza che il calciatore avesse colpito il pallone volontariamente con il braccio e non avendo avuto la percezione che lo stesso gesto fosse finalizzato a un comportamento antisportivo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La certezza arbitrale - dice Tosel - sull'involontarietà del gesto può non essere condivisa ma, per converso, le immagini televisive non consentono di ritenere, nell'esclusione di ogni ragionevole dubbio, che il pallone fosse stato 'volontariamente' colpito per realizzare la rete, in considerazione della complessiva dinamica del movimento del corpo in elevazione e della non innaturale posizione del braccio al momento dell'impatto con il pallone, negli attimi immediatamente successivi all'iniziale deviazione di testa. E un dubbio, anche se residuale, è incompatibile con l'affermazione di responsabilità disciplinare per condotta gravemente antisportiva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -