Silverstone day 1, Alonso: ''Red Bull fortissima, noi competitivi''

Silverstone day 1, Alonso: ''Red Bull fortissima, noi competitivi''

Silverstone day 1, Alonso: ''Red Bull fortissima, noi competitivi''

SILVERSTONE - Fernando Alonso a sandwich tra le Red Bull di Mark Webber e Sebastian Vettel nel venerdì di Silverstone. Per lo spagnolo della Ferrari non si tratta di una sorpresa: "Mi aspettavo di essere competitivo perché la nostra vettura è molto migliorata rispetto al Gran Premio della Turchia, cioè all'ultima volta che abbiamo corso su un circuito con caratteristiche simili a questo", ha affermato il due volte iridato.

 

Alonso vede "fortissima" la Red Bull, principale favorita alla pole position. Ma la Ferrari è subito dietro: alle spalle della squadra anto-austriaca, ha detto l'asturiano, "ce la giocheremo noi, la McLaren, la Renault e, forse, anche la Mercedes: nulla di diverso rispetto a Valencia. Su questo tracciato bisogna avere una macchina con tanto carico aerodinamico e delle regolazioni delle sospensioni un po' diverse dal solito".

 

Il buon lavoro fatto in queste settimane a Maranello sono stati confermati dal quarto tempo di Felipe Massa: "Le novità introdotte a Valencia e quelle portate qui hanno migliorato il comportamento della F10 - ha ammesso Alonso -. Dobbiamo continuare a spingere sullo sviluppo gara dopo gara".

 

L'ex pilota della Renault ha promosso la nuova veste di Silverstone: "Mi piace la parte nuova del tracciato: è divertente e sicura e credo che aumenterà lo spettacolo". Rimpianti per l'esito delle ultime due gare? "I conti si faranno alla fine, ad Abu Dhabi - ha tagliato corto il ferrarista -. Abbiamo perso dei punti che erano alla nostra portata ma a Barcellona, ad esempio, siamo stati fortunati a guadagnarne altri".

 

Dopo Silverstone ci sarà un filotto di tre gare in quattro settimane, vale a dire 75 punti in palio: "Dovremo cercare di farne di più dei nostri avversari, cercando di salire sempre sul podio, a cominciare da qui", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -