Superbike a Imola, Giugliano al top: Sykes, Rea e Melandri in scia

Svetta Davide Giugliano nel terzo ed ultimo turno di prove di qualificazioni alla Superpole del Gran Premio di Imola, quarto round del mondiale Superbike

Svetta Davide Giugliano nel terzo ed ultimo turno di prove di qualificazioni alla Superpole del Gran Premio di Imola, quarto round del mondiale Superbike. Il portacolori della Ducati ha girato in 1'47"511, precedendo di appena 71 millesimi il capoclassifica in campionato Tom Sykes. Il pilota della Kawasaki, che ha messo in mostra un ottimo passo in vista della gara, si è messo alle spalle la Honda del protagonista del venerdì, Jonathan Rea, e l'Aprilia di un Marco Melandri in buona forma sui saliscendi del Santerno.

Il pilota di Ravenna, che ha chiuso con un ritardo di 433 millesimi, ha preceduto Eugene Laverty (Suzuki), Chaz Davies (Ducati), Alex Lowes (Suzuki), Sylvain Guintoli (Aprilia) e e Loris Baz (Kawasaki Racing Team). Leon Camier (BMW Motorrad Italia Superbike Team), undicesimo, è stato il migliore dei piloti Evo. Buon dodicesimo posto anche per Niccolò Canepa (Althea Racing Team Ducati), dodicesimo assoluto e secondo tra i piloti della nuova classe Evo.

Quattordicesimo Ivan Goi con la Ducati del team Barni. Caduta senza conseguente per Ayrton Badovini (Bimota Alstare) alla Variante del Tamburello, sedicesimo al termine. Così gli altri italiani: 19esimo Luca Scassa (Kawasaki Team Pedercini), Michel Fabrizio (Kawasaki Team Grillini) e Claudio Corti (MV Agusta); 23esimo Andreozzi.

Dall'inviato, Francesco Donati

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -