Superbike, a Portimao il primo podio di Crutchlow

Superbike, a Portimao il primo podio di Crutchlow

Superbike, a Portimao il primo podio di Crutchlow

PORTIMAO - Primo podio in Superbike per Cal Crutchlow. L'inglese della Yamaha del team Sterilgarda, autore sabato della Superpole, si è conquistato con merito un buon terzo che gli era sfuggito poche ore prima per colpa di una scivolata. "I ragazzi hanno svolto un lavoro fantastico dopo l'Australia e il merito di questo risultato è loro - ha dichiarato l'inglese -. In gara1 ho commesso un errore banale; ho spinto troppo finendo per scivolare e regalare così il podio a Rea".

 

"Non vedo l'ora si corra a Valencia per continuare nel miglior modo la strada intrapresa durante questo fine settimana, per puntare alla vittoria", ha aggiunto. Quindi si è congratulato con i protagonisti del giorno: "Oltre alla mia squadra i complimenti vanno a Biaggi e Haslam per le due belle gare disputate".  James Toseland, invece, ha chiuso il weekend di Portimao con un settimo e sesto posto. "Abbiamo fatto un bel passo avanti, ma c'è ancora del lavoro da fare per essere ancora più competitivi", ha osservato l'ex campione del mondo.

 

"Il terzo e sesto posto ottenuti nella seconda gara sono risultati ampiamente meritati dopo la sfortunata caduta di gara uno di Cal - ha aggiunto -. Rimane il rammarico di essere caduto in Superpole perché avrei potuto ottenere la prima fila e tutto sarebbe stato più facile. Invece mi sono presentato al via con un po' dolorante non al top della forma". L'inglese è ottimista per il proseguo della stagione: "Nonostante tutto ho conquistato due buoni risultati. Siamo partiti con il piede sbagliato, ma ora siamo sulla strada giusta e continueremo a spingere per migliorare", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -