Superbike, Aprilia a Misano ricorda con una colorazione speciale la prima vittoria

Sul tracciato che sorge a pochi chilometri dalla Riviera Romagnola, la casa di Noale vuole ricordare una tappa fondamentale della propria storia sportiva

Quella di Misano per Aprilia è una pista speciale. Si corre davanti al pubblico italiano, in un territorio che ha i motori nel sangue. Sul tracciato che sorge a pochi chilometri dalla Riviera Romagnola, la casa di Noale vuole ricordare una tappa fondamentale della propria storia sportiva: fu proprio sul circuito del Santerno che, il 30 agosto 1987, Loris Reggiani, conquistò la prima vittoria iridata Aprilia concludendo davanti a tutti con un margine di oltre sette secondi sul primo inseguitore.

Quel successo diede al via a una cavalcata di trionfi che ha portato ad Aprilia 38 titoli iridati nel Motomondiale con 294 gran premi vinti, 5 Mondiali Superbike con 42 affermazioni in gara e altri 9 allori mondiali nelle discipline off-road. Il totale è di 52 Campionati del Mondo vinti negli ultimi 22 anni: un palmarès impressionante che testimonia il know-how tecnologico di una azienda capace di sfruttare al meglio la ricerca e i successi sportivi nella creazione di prodotti di avanguardia.

Per celebrare la vittoria del 1987, le Aprilia di Marco Melandri e Sylvain Guintoli si "vestiranno" di una livrea speciale, evocativa dei colori che distinguevano la Aprilia 250 di Reggiani. Nell'occasione anche meccanici, team e umbrella girls indosseranno una t-shirt speciale, riedizione della maglia del 1987. La squadra affronterà la tappa italiana dopo il trionfo a Sepang (Malesia).

In Asia il dominio Aprilia è stato assoluto, con una straordinaria "doppia doppietta" che ha visto Melandri vincere davanti al compagno Guintoli in entrambe le gare. Un risultato che ha accorciato la classifica mondiale portando Sylvain a soli 13 punti dalla vetta e permettendo a Marco di guadagnare ben 34 punti sul capoclassifica. Misano è tra l'altro la gara di casa per il ravennate, reduce dalla strepitosa doppietta malese che ne ha rilanciato le ambizioni nella lotta per il titolo.

Melandri punta ora a trovare continuità nei risultati per proseguire la sua rincorsa: “Sono davvero felice di arrivare a Misano dopo le vittorie in Malesia, e sono molto carico. Sono convinto di aver trovato il modo per sfruttare al meglio la mia Aprilia, quindi mi aspetto un weekend con tanti avversari ma che mi vedrà sicuramente competitivo. Ci terrei particolarmente a fare bene sia perché giochiamo in casa sia per valorizzare degnamente la livrea celebrativa della mia RSV4. Vi aspetto numerosi a Misano!”.

Ottime sensazioni anche per Guintoli, che ama il tracciato di Misano e che a Sepang ha colto un doppio secondo posto. Piazzamenti di prestigio che hanno consolidato il suo secondo posto in classifica: “Misano è ritornata nel calendario, ed è una ottima notizia. La pista mi piace ed ha sempre portato bene ad Aprilia negli anni passati. Dopo il grande weekend di Sepang il nostro obiettivo è di mantenere il buono stato di forma. Sicuramente il supporto dei tifosi italiani ci darà una spinta ulteriore”.

Francesco Donati

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -