Superbike, Checa domina a Misano e ipoteca il titolo. Biaggi in scia

Superbike, Checa domina a Misano e ipoteca il titolo. Biaggi in scia

Superbike, Checa domina a Misano e ipoteca il titolo. Biaggi in scia

MISANO - Carlos Checa non si ferma più. Davanti a 61mila appassionati che hanno preso d'assalto questo weekend il Misano World Circuit, il portacolori della Ducati del team Althea ha conquistato la terza doppietta stagionale, portando a tredici il numero di vittorie in carriera (otto delle quali nel 2011). Max Biaggi, sofferente per la microfrattura alla cartilagine dell'astragalo del piede sinistro, non ha potuto nulla contro lo spagnolo, accontentandosi di un doppio secondo posto.

 

>TUTTE LE FOTO: IL PODIO DI GARA 2 - LE CADUTE DI MELANDRI, CAMIER E BAIOCCO - GARA 2 -

 

Il "Corsaro" ci ha provato, ma la sua Aprilia non era stabile come la 1198 del rivale: "Ho fatto del mio meglio - ha spiegato il romano -. Ho guidato sempre al limite e mi sono salvato per miracolo in alcune occasioni. Al mattino finendo largo al 'Carro', al pomeriggio arrivando lungo alla "Quercia"". Biaggi si è complimentato con Checa con un bel "cinque": "Era molto a suo agio, sembra che abbia vinto facile, ma anche lui ha faticato. Ha guidato davvero bene".

 

La strada per il bis iridato arriva ad una pendenza del 72%, come i punti che deve recuperare allo spagnolo: "Spero di tornare a vincere presto. Nonostante Carlos stia dominando, la squadra sta lavorando a testa bassa. Una vittoria ci darebbe una bella carica". Checa sa bene di aver messo una mano al titolo. Lo si legge negli occhi, ma anche nel modo in cui ha festeggiato, saltando sulla pista e mettendo a dura prova la sua Ducati, rompendo la catena.

 

"E' un weekend fantastico - ha esordito il padrone di Misano -. E' la seconda doppietta consecutiva dopo quella di Miller, ma quello americano era un circuito per me particolare. Qua era una sfida. Avevamo fatto bene nei test. Max è andato forte e non è stato semplice. Poi lui ha commesso qualche errore e questo mi ha permesso di andare in testa ed imporre il mio ritmo. E' un periodo che mi sta girando tutto bene. E ora me lo voglio godere".

 

Il gradino più basso del podio se lo sono divisi Marco Melandri e Noriyuki Haga. Il pilota di Ravenna ha gettato la possibilità di fare il bis nel pomeriggio, scivolando sull'olio all'ingresso della curva subito dopo il traguardo. Come lui ha fatto Leon Camier (Aprilia), con conseguente decisione dei commissari di esporre la bandiera rossa. L'ex MotoGp ora è a 95 lunghezze dalla leadership del campionato. Praticamente tagliato fuori.

 

Haga ha dovuto sudarselo il terzo posto, duellando con uno strepitoso Ayrton Badovini, migliore dei Bmw, che è incappato in un errore proprio all'ultima curva. Il campione 2010 della Superstock ha preceduto Leon Haslam, Michel Fabrizio (Suzuki), Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing), Ruben Xaus (Castrol Honda) e le Kawasaki di Joan Lascorz e Chris Vermeulen. Lorenzo Lanzi, con la Bmw dell'infortunato James Toseland, ha portato a casa un 15esimo ed un 11esimo posto.

 

Il cesenate ha preceduto la Kawasaki del team Pedercini di Roberto Rolfo, la Yamaha di Eugene Laverty, che ha commesso un grave errore mentre si trovava al terzo posto, e la Kawasaki del poleman Tom Sykes, finito a terra mentre si trovava al quinto posto. Al mattino il britannico aveva conquistato un buon quarto posto. Misano da dimenticare per Jakub Smrz, incappato in due pericolose scivolate, schivato per puro miracolo dagli altri piloti.

 

Gara 2 da dimenticare per le wildcard del team Ducati Barni Racing di Matteo Baiocco e Alex Polita, entrambi a terra. Al mattino avevano chiuso rispettivamente al 12esimo e 13esimo posto. La Superbike tornerà in azione già la prossima settimana ad Aragon. Con 14 manche ancora da disputare, il mondiale è sempre più nelle mani di Checa.


Dall'inviato, Giovanni Petrillo


Commenti (1)

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    è ancora aperto il mondiale...siamo a meta stagione e ci sono 2 gare per ogni tornata...solo il corsaro puo impensierire checa..peccato per melandri

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -