Superbike, Rea rende onore a Davies: "Era su un altro pianeta"

Jonathan Rea rende onore al vincitore di Gara 1 del Gran Premio d'Italia, quinto round del mondiale Superbike a Imola

Foto di Daniele Arfelli

"Chaz (Davies, ndr) era di un altro pianeta". Jonathan Rea rende onore al vincitore di Gara 1 del Gran Premio d'Italia, quinto round del mondiale Superbike a Imola. "Sono stato il migliore degli altri", ha affermato il portacolori della Kawasaki, che ha tagliato il traguardo alle spalle del pilota della Ducati. Rea ha cercato di attaccare il gallese, ma ha accusato un problema elettronico in frenata , costringendolo ad un lungo alla Tosa.

“All'inizio mi sentivo bene e sono riuscito ad avvicinarmi tanto a Davies - ha affermato il nordirlandese -. Poi abbiamo avuto alcuni problemi con il freno motore e questo mi ha fatto uscire di pista, perdendo terreno". Ora tra il leader del campionato e il pilota della casa di Borgo Panigale ci sono 40 punti: "Sono felice della mia gara perché il secondo posto è buono". 

Terzo posto per Tom Sykes, a tre decimi dal compagno di squadra: "L’unica possibilità che avevo di superare era solo in due punti ed era difficile farlo in modo pulito - ha affermato l'ex iridato -. Considerando il tempo che abbiamo avuto il venerdì, non eravamo messi male. La costanza della moto è stata buona in gara, ma abbiamo perso un po’ di tempo sul giro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -