Superbike, epilogo amaro per Haga: ''Complimenti a Spies''

Superbike, epilogo amaro per Haga: ''Complimenti a Spies''

Superbike, epilogo amaro per Haga: ''Complimenti a Spies''

PORTIMAO - Epilogo amaro a Portimao per Noriyuki Haga. Il mondiale Superbike gli è scivolato dalle mani in Gara 1 per aver assaggiato l'asfalto dell'asfalto portoghese. In Gara 2 a nulla è servito conquistare il secondo posto alle spalle del compagno di squadra Michel Fabrizio: il titolo è andato a Ben Spies, che ha ribaltato i 10 punti di svantaggio della vigilia in sei in più a suo favore. Haga ha ammesso che per tutto il weekend non è stato soddisfatto del set-up della sua 1198.

 

"Di solito abbiamo un buon bilanciamento su ogni circuito ma qui, pur non cambiando molto il setting qualcosa non ha funzionato bene - ha affermato il giapponese -. In gara 1 abbiamo montato gomme dure e non hanno funzionato come speravamo, non mi davano il grip necessario per cui è stato difficile frenare e purtroppo sono caduto anche se non stavo forzando tanto".

 

"Abbiamo cambiato moto per la seconda manche, per sicurezza, cambiando ovviamente anche le gomme - ha proseguito -. Abbiamo trovato quindi più grip e ho potuto fare una bella gara. Purtroppo la seconda posizione in gara non è stata sufficiente per conquistare il titolo, ed è un vero peccato, ma devo dire che ho vissuto un bellissimo primo anno con questa mia fantastica squadra che mi ha sempre fornito una buona moto".

 

Haga si è poi complimentato con Spies: "Eì stato un rivale fortissimo e anche se l'anno prossimo andrà in MotoGP, sono sicuro che rimarremo amici", ha affermato. Il ‘Samurai' è già proiettato sulla prossima stagione: "Adesso cominceremo subito i test in preparazione 2010. Quest'anno è stata una nuova avventura con la Ducati e continueremo a dare il 100% anche nel 2010."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -