Superbike, Haga limita i danni a Misano

Superbike, Haga limita i danni a Misano

Superbike, Haga limita i danni a Misano

MISANO ADRIATICO - Un quinto ed un terzo posto per Noriyuki Haga. Il "Samurai" della Ducati limita i danni a Misano Adriatico, dove è andato di scena l'ottavo round del mondiale Superbike. Il portacolori della Ducati è riuscito a contenere la rimonta di Ben Spies (primo nella prima manche e nono nella seconda), mantenendo sul texano un distacco ancora cospicuo: 292 a 244. Haga ha festeggiato il suo 90esimo podio nel campionato delle derivate di serie.

 

"Sono un po' deluso dal risultato di Gara 1 - ha commentato il nipponico -. Con gli assetti da bagnato avevo diversi problemi, soprattutto con la gomma posteriore che scivolava da tutte le parti". Haga ha perso qualche secondo prezioso nel cambio e poi entrambi hanno dovuto prendere confidenza con la loro 1198 sull'asfalto asciutto. "Sono tornato in pista con una combinazione di gomme intermedia/slick che forse non era la più indovinata perché negli ultimi giri ho fatto fatica a mantenere un passo veloce e non ho potuto spingere come volevo", ha spiegato.

 

"Gara 2 è andata decisamente meglio - ha esclamato -. Sono partito bene ma poi Johnny (Rea, ndr) e Michel (Fabrizio, ndr) mi hanno superato ed è stata dura mantenere il loro ritmo, forse perché loro sono molto più giovani di me! Scherzi a parte tutto sommato abbiamo portato a casa dei punti importanti considerato che questa non è mai stata tra le mie piste preferite". Ora c'è il Gran Premio d'Inghilterra: "adesso non vedo l'ora di correre a Donington dove, negli anni passati, ho ottenuto dei buoni risultati", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -