Superbike a Imola, aumentano i biglietti venduti in prevendita: oltre il 50% sul 2014

Il massimo campionato riservato alle moto derivate dalla serie continua ad esercitare un fascino incredibile e trova nel circuito di Imola il palcoscenico ideale dove esaltare le doti dei campioni a due ruote

Imola attende la Superbike. E all'autodromo Enzo e Dino Ferrari nel weekend dall'8 al 10 maggio si attendono migliaia e migliaia di spettatori. Dall'impianto del Santerno viene evidenziato "un aumento dei biglietti venduti superiore del 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un dato inequivocabile, che conferma l’entusiasmo degli appassionati e che conferma il round di Imola tra quelli al top per la presenza di pubblico".

Il massimo campionato riservato alle moto derivate dalla serie continua ad esercitare un fascino incredibile e trova nel circuito di Imola il palcoscenico ideale dove esaltare le doti dei campioni a due ruote. Il favorito numero uno è Jonathan Rea, passato quest’anno alla Kawasaki. Impressionante il ruolino di marcia del pilota britannico (già vincitore tre volte sul circuito del Santerno) in questi primi quattro round della stagione: 6 vittorie e 2 secondi posti in otto gare testimoniano un dominio pressoché netto, scalfito solo due volte, da Leon Haslam (Aprilia) in Australia, e da Chaz Davies (Ducati) in Spagna.

Proprio la Ducati si presenta come la principale rivale del duo Rea-Kawasaki, potendo contare non solo su un Davis in grande condizione psico-fisica ma anche sul rientro di Davide Giugliano, che ha saltato tutta questa prima parte della stagione a causa dell’infortunio patito a Phillip Island. Giugliano avrà anche il compito, non solo di spezzare il monopolio britannico, ma anche di guidare una pattuglia di piloti italiani alla ricerca di risultati positivi nel round di casa. Matteo Baiocco (Althea Ducati), Ayrton Badovini (BMW) e Niccolò Canepa (EBR) sono infatti alla caccia di punti pesanti per migliorare la loro classifica, con Baiocco per altro già nella top ten.

Decisamente più nutrita la presenza italiana nel Campionato Supersport. Sette i piloti al momento al via: Lorenzo Zanetti (MV Agusta), Christian Gamarino (Kawasaki), Riccardo Russo (Honda), Marco Faccani (Kawasaki), Roberto Rolfo (Honda), Fabio Menghi (Yamaha) e Alex Baldolini (MV Agusta). L’obiettivo dichiarato è provare a salire sul podio, dovendo comunque fare i conti con Kenan Sofuoglu (Kawasaki), leader del campionato, e Jules Cluzel (MV Agusta) che si sono dimostrati fino ad ora i più forti della categoria. Attesa anche per il Campionato Superstock e alla sfida al vertice tra Lorenzo Savadori (Aprilia), Roberto Tamburini (Bmw) e Raffaele De Rosa (Ducati). Outside le Yamaha, con l'ex campione del mondo della categoria Sylvain Barrier.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -