Superbike a Imola, Laverty: "I primi quattro sono lontano". Savadori, venerdì no

E' lucida l'analisi di Eugene Laverty dopo la prima giornata di prove libere del Gran Premio d'Italia, quinto round del mondiale Superbike a Imola

Foto di Cristiano Frasca

"Siamo in lotta per la quinta-sesta posizione". E' lucida l'analisi di Eugene Laverty dopo la prima giornata di prove libere del Gran Premio d'Italia, quinto round del mondiale Superbike a Imola. Nonostante una banale scivolata nel turno pomeridiano alla Variante Alta, l'irlandese dell'Aprilia del team Milwaukee si è qualificato per la manche decisiva per la lotta alla Superpole. "Le prove del mattino non sono andate male - commenta -. Le sensazioni erano buone, ma nel pomeriggio, con l'aumento delle temperature, la moto non è stata più la stessa. Sono comunque riuscito a migliorare il mio tempo. Siamo ancora lontano dai primi quattro e al momento dobbiamo lottare per la quinta-sesta posizione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì da dimentare per il cesenate Lorenzo Savadori, addirittura 19esimo nel turno del pomeriggio: "E' stata una giornata frustante, condizionata da alcuni problemi sui quali dobbiamo lavorare. Dovremo analizzare i dati e lavorare bene nelle FP3 per migliorare in modo tale da presentarci bene nella Superpole1". E' forte l'affetto del pubblico per il pilota romagnolo: "È veramente bello essere di nuovo a casa. Sento il supporto dei tifosi per me e per la squadra, quindi voglio ricambiare con un bel risultato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -