Superbike, le difficoltà di Torres: "Imola pista difficile, serve calma"

Il rookie spagnolo ha trovato qualche difficoltà a interpretare uno dei circuiti più complicati in calendario, ma non ha evidenziato criticità particolari

Primo contatto con l'asfalto lungo le rive del Santerno per Jordi Torres. Il rookie spagnolo ha trovato qualche difficoltà a interpretare uno dei circuiti più complicati in calendario, ma non ha evidenziato criticità particolari: semplicemente una mancanza di confidenza ed esperienza che consigliano calma nell’affrontare la prima parte di weekend.

"Imola è un circuito nuovo per me, difficile e per certi versi strano - ha esclamato Torres -. Mi sembra quasi di essere in un tubo: sali, scendi, poi devi rallentare molto per affrontare una chicane, ho fatto un po’ fatica a memorizzarlo. E’ comunque vero che tra le FP1 e le FP2 siamo migliorati di oltre un secondo, c’è sicuramente ancora tanto margine".

Lo spagnolo ha confidato che "ci sono delle zone dove soffro, ma credo che si tratti di una difficoltà generale. Bisogna essere precisi, lasciar correre la moto e mantenere la calma. Aspettiamo sabato: ogni volta che scendo in pista sento di imparare qualcosa di nuovo e non voglio precludermi alcun risultato”.

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -