Superbike a Imola, Davies il più rapido. Ma Sykes è velocissimo sul passo

Il britannico della Kawasaki, che nel 2013 aveva sbancato Imola con una straordinaria doppietta, ha piazzato la sua ZX-10R a 264 millesimi dalla Ducati numero 7, ma ha girato costantemente sul passo dell'1'48" alto

Il cronometro dà ragione a Chaz Davies. Il portacolori della Ducati è stato il più rapido nel primo turno di prove libere del Gran Premio di Imola, quinto round del mondiale Superbike. Il gallese ha portato la sua 1199 Panigale alla virtuale pole position con il tempo di 1'48''056, ottenuto all'ultimo tentativo, precedendo il compagno di squadra Davide Giugliano di 219 millesimi. Ma sul passo gara è Tom Sykes il più veloce di tutto.

Il britannico della Kawasaki, che nel 2013 aveva sbancato Imola con una straordinaria doppietta, ha piazzato la sua ZX-10R a 264 millesimi dalla Ducati numero 7, ma ha girato costantemente sul passo dell'1'48" alto, meglio anche del compagno di squadra e leader del campionato Jonathan Rea. Il dominatore dei primi quattro round (sei vittorie su otto manche) ha ottenuto il quarto tempo a 423 millesimi dalla vetta, ma non è riuscito a replicare ai tempi della "verdona" gemella sulla lunga distanza.

La pista di Imola si conferma poco congeniale per l'Aprilia, ma vittoriosa sui sali scendi del Santerno anche nell'era di Max Biaggi, Marco Melandri e Sylvain Guintoli. Leon Haslam ha ottenuto il quinto tempo a 723 millesimi, con un passo di circa sei decimi più lento di quello di Sykes. Più indietro Jordi Torres, alla prima sul tracciato romagnolo. Lo spagnolo si è dovuto accontentare della 14esima piazza. Male anche le Honda, con Guintoli nono e Mark Van Der Mark 12esimo. Il caldo sembra quindi aiutare le Kawasaki: la temperatura dell'aria ha raggiunto i 24°C, mentre quella dell'asfalto i 37°C.

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -