Superbike, amputato un dito a John Hopkins

John Hopkins sarà al via dei primi test Superbike in programma il 13 febbraio a Phillip Island: “La moto la conosco bene e non partirò da zero"

John Hopkins ha subìto l'amputazione dell'anulare della mano destra. "E' una vergogna che dopo  sei operazioni e un sacco di soldi spesi per la riabilitazione io sia ridotto così – ha evidenziato il portacolori della Suzuki del team Crescent -. Sarò comunque in forma e a posto per il via della stagione Superbike. Sono molto motivato”.

“Non è bello sapere di dover perdere una parte del corpo in un intervento chirurgico, ma per me si trattava del miglior scenario”, ha affermato l'americano. Hopkins sarà al via dei primi test Superbike in programma il 13 febbraio a Phillip Island: “La moto la conosco bene e non partirò da zero. Sono convinto che non andremo incontro a particolari problemi di messa a punto”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -