Superbike, Melandri debutta con la Yamaha: ''Mi sono trovato bene''

Superbike, Melandri debutta con la Yamaha: ''Mi sono trovato bene''

Superbike, Melandri debutta con la Yamaha: ''Mi sono trovato bene''

VALENCIA - Marco Melandri ricorderà a lungo l'11 novembre. L'ex campione del mondo della 250cc e vice campione del mondo della MotoGp ha fatto il suo debutto al circuito ‘Ricardo Tormo' di Valencia in Superbike con la Yamaha YZF-R1, la stessa che ha permesso a Ben Spies (ora compagno di squadra in MotoGp di Jorge Lorenzo) di vincere nel 2009 il titolo delle derivate di serie. Alle 10.30 il pilota di Ravenna ha completato una prima uscita di quattro tornate.

 

Dopodichè, dopo una breve sosta, è tornato in pista, totalizzando però solo due giri per aver preso un colpo alle parti basse in fase d'accelerazione. Smaltito il dolore e verificati i settaggi elettronici, Melandri ha potuto completare il suo programma di lavoro. Per l'occasione la carena della R1, con il numero 33 in bella evidenzia, era totalmente nera poiché Melandri è legato ancora contrattualmente al team Honda Gresini.

 

"Mi sono trovato subito bene - sono le prime impressioni del pilota romagnolo -. La moto è molto potente ma anche maneggevole, mi ha dato l'impressione di essere facile da interpretare, anche se è troppo presto per dare giudizi definitivi, sono qui sono per una presa di contatto preliminare". Melandri ha anche attaccato la MotoGp: "se non ti trovi sulla moto e nella squadra giusta non c'è possibilità di esser protagonista. In Superbike fa la differenza il pilota ed è quello che cerco".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -