Superbike, Misano day 2. Sabato nero per Biaggi: caduta e piccola frattura

Superbike, Misano day 2. Sabato nero per Biaggi: caduta e piccola frattura

Superbike, Misano day 2. Sabato nero per Biaggi: caduta e piccola frattura

MISANO - La sfortuna perseguita Max Biaggi. Il campione del mondo in carica della Superbike ha riportato una piccola frattura alla cartilagine dell'astragalo in un'uscita di pista sulla ghiaia alla curva del "Carro". L'incidente è avvenuto nell'ultimo turno di prove libere che precede la Superpole. Il 'Corsaro' è finito nell'erba sintetica, non riuscendo più a governare la sua Aprilia. Finito al di là dell'asfalto, è incappato in una serie di rocambolesche capriole.

 

>BIAGGI IN AZIONE: LE FOTO (di Cristiano Frasca)

 

Nonostante l'infortunio, il cinque volte iridato ha preso il via per la Superpole, che si è disputata sotto un acquazzone arrivato proprio al via delle sessioni decisive per la griglia. E nella prima manche è stato tradito dal motore della sua RSV4 nel rettilineo che immette alla 'Quercia'. Tornato ai box, ha ripreso per mano la moto con la quale era scivolato nelle libere, rimessa a posto a tempo di record dal team. Alla fine il 'Corsaro' è riuscito a strappare un buon settimo posto malgrado il dolore.

 

"Alla fine era veramente molto forte - ha confessato Biaggi -. Speriamo bene, ma purtroppo l'esperienza non mi suggerisce niente di buono". Quindi il bollettino da guerra: "un motore in fumo - ha esordito -, l'altra moto che aveva appena subito una caduta, ma soprattutto questo dolore e la condizione della gamba che non ci permette neanche una previsione per la gara. Ma non mancherà il mio impegno", ha concluso.


Dall'inviato, Giovanni Petrillo


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -